Ottimo risultato dei giovani baresi al contest Lego

palamartino

Ecco com’è andata

BARI – 30.000 aspiranti maestri costruttori, 7.000 foto/video caricati online, e 1050 partecipanti alle sette semifinali di tutta Italia. Questi i numeri che hanno caratterizzato la prima edizione del campionato italiano di Lego Master Builder, concorso per bambini lanciato dalla nota azienda di giocattoli danese, nell’ ambito della promozione e sponsorizzazione della nuova linea di mattoncini Make and Create, con cui torna il concetto di costruzione semplice e divertente.

Il concorso, partito lo scorso marzo, ha avuto un riscontro positivo da parte di tutti i bambini dello stivale, i quali si sono sfidati con entusiasmo alle varie prove, per aggiudicarsi il primo posto nelle proprie categorie di gioco, tre in base alla fascia d’età “5 – 7”, “8 – 11” e “12 – 16”. A Bari il contest si è svolto il 25 maggio al Pala Martino. A questa fase è acceduto chi ha superato il primo step, ovvero la realizzare una costruzione con il kit predisposto dalla Lego, ritirabile presso lo store barese. Tra i giovani partecipanti c’è stato Alessandro Fratellini di 13 anni, con la personale costruzione intitolata “Ideare e dare vita ai Lego con la fantasia”. Questa creazione rappresenta una lampadina luminosa accerchiata da delle grandi mani Lego, al disopra di una “vasca” di mattoncini colorati.

La semifinale del PalaMartino si è svolta attraverso diverse prove. C’è stata quella di memoria, in cui bisognava riprodurre l’ordine dei mattoncini dello schermo immagine visti solo per 5 secondi e la prova di velocità, in cui invece era necessario costruire una torre più alta possibile in un tempo prestabilito. Il giovane Alessandro, anche in questo caso, si è distinto nella sua categoria e ha così ottenuto la possibilità di partecipare alla finale di Milano. Il 29 giugno a La Stamperia, nel capoluogo lombardo, si sono svolte le finali nazionali, nelle quali il barese ha rappresentato la Puglia, insieme ad altri giovani aspirati maestri della costruzione.

È stato bellissimo – ha affermato Alessandro Fratellini – vincere la semifinale e andare a Milano, perché mi sono reso conto che ero stato tra i primi a essere selezionato nella mia categoria nella tappa di Bari. Ho avuto modo di dimostrare la mia bravura e la mia passione per i Lego, ma soprattutto mi sono sentito onorato di rappresentare la mia regione”.

Sebbene abbia conseguito un buon risultato Alessandro non ha superato la fase nazionale, passata invece dalla triggianese Asia di 11 anni, che ha vinto il titolo di Lego Master Builder d’Italia nella categoria “8-11 anni”. La giovane potrà dunque partire per Billund, il quartier generale Lego, in Danimarca, per vivere insieme alla propria famiglia una visita speciale alla Lego House.

Insomma, una grande soddisfazione per la Puglia e la città di Bari, che fa così conoscere i propri giovani cittadini, sempre più aperti a nuove sfide e sempre più determinati a raggiungere gli obiettivi prefissati.