Noci, al via i lavori per la realizzazione del Canile sanitario

6

noci vista aerea

Un’opera attesa per arginare il fenomeno del randagismo canino

NOCI (BA) – Sono stati affidati i lavori per la realizzazione del canile sanitario con sala veterinaria e stalli per ricovero cani, per un importo complessivo di 70mila euro, di cui 30mila della Regione Puglia e i restanti 40mila derivanti da fondi del bilancio comunale. I lavori partiranno entro la metà di settembre e saranno consegnati entro 90 giorni.

«Poco prima dell’inizio del lockdown, avevamo già ottenuto il parere favorevole della ASL sul progetto redatto dall’Ing. Lucia Simone dell’Ufficio Tecnico Comunale ed eravamo pronti a partire con la gara per l’assegnazione dei lavori di realizzazione del canile sanitario, opera attesa da anni, necessaria per attenuare il fenomeno del randagismo sul territorio comunale – ha spiegato l’Assessore all’Ambiente Annamaria Dalena. – Purtroppo l’emergenza sanitaria da Covid-19 ha rallentato le procedure. Oggi però finalmente la gara è stata espletata: delle cinque ditte invitate a presentare un’offerta, solo una ha risposto e i lavori sono stati definitivamente affidati. Si tratta una questione che ho voluto aggredire con forza, perché i tanti volontari che operano sul territorio per contrastare il fenomeno del randagismo canino hanno bisogno di essere supportate. Oggi mettiamo un tassello importante sulla questione. Contestualmente stiamo già lavorando ad un avviso per manifestazione d’interesse per la gestione».

«Si tratta di un impegno preso con la comunità e soprattutto con i tanti volontari quotidianamente impegnati nel recupero e nella cura dei randagi sul territorio – ha aggiunto il Sindaco Domenico Nisi. – In questo modo dotiamo il nostro territorio di un fondamentale presidio per la custodia temporanea dei cani recuperati sul territorio e la fornitura delle prime cure. Fondamentale sarà la collaborazione con i volontari, che ne risulterà certamente rafforzata, al fine di supportare le adozioni».