Nardò: Salvatore Falconieri torna segretario cittadino del Pd

8

salvatore falconieri

Dopo le dimissioni nell’agosto scorso, l’avvocato neretino rientra nel Partito Democratico. A convincerlo, ieri 12 ottobre nel corso di una riunione, la segreteria cittadina del Pd in accordo con la federazione provinciale

NARDÒ (LE) – Salvatore Falconieri sarà ancora il segretario del Partito Democratico di Nardò. La decisione è stata presa ieri 12 ottobre nel corso di una riunione tenutasi nella sede del partito in corso Galliano. All’incontro erano presenti, oltre allo stesso Falconieri, i due consiglieri comunali dem Daniele Piccione e Lorenzo Siciliano, il presidente Sandro Crisogianni e i componenti della segreteria Francesco Russo, Salvatore Russo, Carlo Zacchino, Teresa Polo, Serena Sequestro e Gianni Pellegrino, quest’ultimo delegato dell’Assemblea Nazionale del Partito Democratico. «Si riconvocherà in nuova data – si legge nel verbale dell’incontro – la segreteria per la nomina delle commissioni trattanti e delle formazioni di lista».

«Sono trascorsi due mesi esatti – dichiara Falconieri – da quando con rammarico ho comunicato le mie dimissioni da segretario cittadino del partito. In mezzo ci sono state le elezioni regionali che hanno registrato l’ottima performance del Pd, la riconferma del governatore Michele Emiliano e l’elezione di tre nostri consiglieri regionali della circoscrizione leccese: Donato Metallo, Loredana Capone e Sergio Blasi. Sono risultati che non nascono dal caso ma dal buon lavoro svolto nei territori, dai vertici ai militanti fino ad arrivare alle segreterie. Proprio la segreteria del Pd neretino, infatti, più volte mi ha chiesto in questi mesi di ripensarci e tornare alla guida del partito. È stata una richiesta insistente e garbata allo stesso tempo, partita dalla mia città e infine indirizzata alla segreteria provinciale di Lecce, con la quale non nascondo di aver “discusso” di recente in occasione della chiusura delle liste dei candidati per le elezioni regionali. Ciononostante, anche la segreteria provinciale retta da Ippazio Morciano – prosegue l’avvocato neretino – mi ha invitato a tornare sui miei passi e continuare a guidare il Pd di Nardò. Inutile negarlo: questi attestati di stima e affetto nei miei riguardi, suggellati dalla fiducia con cui i cittadini hanno premiato il lavoro svolto fin qui, non posso che apprezzarli. Ringrazio di cuore gli elettori, i militanti, i consiglieri regionali Donato Metallo, Loredana Capone e Sergio Blasi, il segretario provinciale Ippazio Morciano, la segreteria cittadina di Nardò e la segreteria provinciale di Lecce. Sono pertanto onorato – conclude Falconieri – di continuare a ricoprire il ruolo di segretario del Partito Democratico di Nardò».