Mundial e Marco Erroi per Dischi Parlanti alle Officine Cantelmo di Lecce

2

mundial (orizzontale) - foto lucrezia cantelmo (web)

LECCE – Giovedì 18 novembre alle Officine Cantelmo di Lecce con il concerto del trio Mundial e le selezioni del dj e producer Marco Erroi prosegue Dischi Parlanti. La rassegna per band e artisti del panorama indie pugliese e nazionale è organizzata in collaborazione con CoolClub, Alpaca Music e Radio Wau e con il sostegno della Regione Puglia nel Programma Straordinario 2020 in materia di Cultura e Spettacolo. Dalle 21:30 (ingresso gratuito con green pass obbligatorio) dopo l’intervista agli ospiti a cura di Radio Wau, sul palco Mundial, nuovo progetto di Carmine Tundo, Roberto Mangialardo e Alberto Manco. Il trio presenterà in anteprima i brani di “Scercule” (termine salentino che indica le cianfrusaglie), disco d’esordio, prodotto artisticamente e registrato da Carmine Tundo nella Discographia Clandestina, missato da Guglielmo Dimidri e masterizzato da Roberto Rosu nel Bobulate Studio, distribuito in tutti gli store digitali da Artist First per l’etichetta luovo nella Programmazione Puglia Sounds Producers. Le selezioni musicali di Marco Erroi apriranno e chiuderanno la serata.

I tre musicisti salentini di Mundial (Alberto Manco, Roberto Mangialardo e Carmine Tundo) sono da sempre attivi nel circuito indipendente musicale italiano, collaborano in diversi progetti, tra i quali La Municipàl e Diego Rivera. Nel 2020 decidono di dar vita a questo progetto, nato dalla necessità di sperimentare un percorso sonoro che parta dalle radici della musica pugliese fino ad arrivare alle nuove frontiere dell’elettronica moderna. Da qui l’idea di Mundial, un laboratorio sonoro e visivo, un ponte tra passato e futuro, che recupera le storie e le filastrocche recitate dai nostri nonni e le inserisce in un contesto sperimentale, fondato su un sound creato partendo dai campionamenti dei suoni del paesaggio pugliese, editati e trasformati in pattern ritmici. Il canto delle cicale che diventa percussione, il suono di un tronco d’ulivo che diventa tamburo, rumori e suoni riproposti ritmicamente che diventano arrangiamento e poi canzone. Sono questi gli strumenti utilizzati all’interno del primo disco d’esordio “Scercule”, tutti elementi provenienti dalla cultura popolare italiana e internazionale (mandolino, lira, kalimba, darabuka, djambe e vari strumenti percussivi), fusi con antiche filastrocche pugliesi, affinché passato e presente si sposino musicalmente con un occhio alle tecnologie compositive moderne.

Trarre ispirazione dal passato per interpretare il presente e studiare il futuro è la filosofia del dj e produttore salentino Marco Erroi aka XXXV Gold Fingers. Cofondatore di Common Series, label nata a Roma nel 2013 che rilascia solo sue produzioni contaminate da artisti e musicisti di varia estrazione, Erroi anche cofondatore e dj resident dello Squat Party, un party underground itinerante nato nel Salento nel 2010. Un mix di organico e sintetico in cui le linee di confine tra naturale e artificiale vengono costantemente reinventate come in un viaggio dantesco alla scoperta del fantastico nel reale. Personalità aperta alle influenze assorbite durante i suoi vent’anni attività, nei suoi dj sets Erroi propone sonorità underground con sovrapposizioni ipnotiche di solchi house, techno, acid, funk, afro e ambient, dal retrogusto old-school.

RadioWau è la web radio delle studentesse e degli studenti dell’Università del Salento, fondata nel 2012 per rispondere all’esigenza di uno spazio libero e stimolante. Da allora, la radio ha raggiunto importanti traguardi: più di 200mila ascolti, 3mila download, una programmazione ricca ed eterogenea e un’assidua partecipazione ad eventi locali, nazionali e internazionali. I programmi di RadioWau, trasmessi su www.radiowau.it, sono interamente ideati, gestiti e realizzati dalle studentesse e dagli studenti dell’Unisalento, impegnati nella diffusione di un palinsesto che va in onda dal Lunedì al Venerdì, dalle 10 alle 19 circa.