Marti sulla polemica Zacheo-Miccoli

60

L’intervento dell’onorevole

roberto martiLECCE – “Gli ingredienti di un confronto politico “sano” sono il rispetto della persona e della carica istituzionale rivestita, delle opinioni altrui, la correttezza della forma e dei contenuti con i quali queste vengono espresse“.
Così in una nota, Roberto Marti, Parlamentare Conservatori e Riformisti, che aggiunge: “Nella vicenda che ha coinvolto il sindaco di Squinzano, Mino Miccoli, spiacevolmente colpito da dichiarazioni poco opportune e rese dal sindaco di Trepuzzi, Egidio Zacheo, di “sano politicamente”, c’è stato ben poco. Ogni giorno ci apriamo al confronto con l’altro: dai nostri elettori ai simpatizzanti di correnti politiche diverse, dai cittadini ai rappresentanti istituzionali di qualsiasi livello. Comune denominatore di questa ordinaria attività è la dialettica politica, che deve sempre essere genuina, che deve avere riguardo del nostro interlocutore. Non mi è piaciuto che il sindaco Zacheo abbia deciso di cogliere l’occasione di una pubblica uscita, peraltro in chiusura di campagna elettorale, per dare sfogo a opinioni che hanno offeso un sindaco (collega) e un’intera comunità. Non mi è piaciuto che un tema molto delicato e sentito dalle comunità del Nord Salento, spesso purtroppo anche sofferto, sia stato spiattellato così, in un’accezione visibilmente negativa, e utilizzato contro un amministratore che ha fatto della trasparenza e della lotta per la legalità un pilastro della sua attività. Il sindaco Miccoli non necessita di difese d’ufficio. Mi preme, però, manifestare il rammarico per qualcuno che non ha ancora compreso l’importanza del rispetto e della collaborazione istituzionale. Il fine di qualsiasi nostra azione è la cosa pubblica, ricordiamocelo sempre. E in questo contesto, per gli affari e le opinioni personali, proprio non c’è posto“.