Libri e Musica per il primo giorno del Locomotive Jazz Festival 2019 a Brindisi

raffaele casarano (foto di a. boccalini)

Musica Nuda, Raffaele Casarano, Mirko Signorile e il giornalista Ugo Sbisà per dare avvio alla due giorni brindisina del LJF 2019

BRINDISI – Il Locomotive Jazz Festival 2019 continua il suo tour pugliese facendo tappa, per la prima volta, a Brindisi, nel Villaggio Pescatori, uno degli approdi più suggestivi del porto interno. Mercoledì 7 e giovedì 8 agosto si succederanno eventi, attività e artisti, infatti, si inizierà il 7 alle 19 nel foyer del Teatro Verdi con la presentazione dell’ultimo libro del giornalista e critico musicale Ugo Sbisà, Puglia, le età del Jazz. L’evento sarà moderato da altri due giornalisti Eraldo Martucci de Il Quotidiano di Puglia e Mariella Agostinacchio de La Gazzetta del Mezzogiorno.

Per la serata del 7 ci si sposterà presso Villaggio Pescatori, cornice di due set musicali: il primo con inizio previsto alle ore 21.30 vedrà salire sul palco Raffaele Casarano e Mirko Signorile con il progetto musicale D’amour, primo disco in duo dei due artisti –in uscita per Parco della Musica di Roma – legati umanamente e professionalmente da molto tempo e che non mancano di dimostrarlo durante le loro innumerevoli esibizioni.

Il secondo set, invece, inizierà alle ore 22.30 e vedrà protagonisti i Musica Nuda, il duo di musicisti formato da Petra Magoni e Ferruccio Spinetti che presenteranno il loro nuovo album Verso Sud.

La partecipazione alla presentazione del libro di Ugo Sbisà è completamente gratuita, mentre, l’ingresso ai concerti serali avrà un costo di € 10,00. I biglietti potranno essere acquistati sui circuiti Vivaticket (www.vivaticket.it) oppure al botteghino prima dell’inizio degli eventi.

Per tutti i membri delle associazioni culturali e sociali aventi sede legale nei territori di Brindisi e Provincia, è prevista una riduzione del 20% sul costo totale del biglietto per i concerti serali del 7 e dell’8 agosto, previa prenotazione al numero 345 1089622.

Ugo Sbisà è vice capo servizio del settore Cultura e Spettacoli de La Gazzetta del Mezzogiorno, critico musicale e docente di Storia della Musica al Conservatorio di Bari e punto di riferimento per quanto riguarda lo studio e la conoscenza della musica Jazz in Puglia. Infatti, il suo ultimo libro Puglia, le età del jazz è un percorso storico che intende colmare una mancanza, cioè il recupero della memoria di quel che è stato il Jazz in Puglia. Voci, strumenti, evoluzioni, eventi, la Puglia diventa la lente attraverso cui guardare il cammino di questo genere musicale che nasce come disdicevole e finisce con il diventare un ascolto esclusivo o, addirittura, di tendenza

D’Amour, il progetto musicale di Raffaele Casarano e Mirko Signorile è il loro omaggio in note alla cultura francese, note che sono riletture/rievocazioni libere e di respiro ampio che vogliono essere un modo per riattualizzare contenuti sempre “vivi”, creando musica densa di narrazioni e sfumature, melodica e ricca di innovative tessiture sonore. La loro musica ripercorre ed enfatizza la profonda poetica già incontrata nei precedenti lavori lavorando attorno a un tessuto sonoro fatto di ombre, chiaro scuri, pause, atmosfere del sogno, capace di creare una dimensione intima e domestica, un sud ideale che resta sullo sfondo e di tanto in tanto torna a essere il protagonista assoluto.

Si intitola Verso Sud il nuovo album dal vivo di Musica Nuda uscito per Edel Italy il 25 maggio scorso. Petra Magoni e Ferruccio Spinetti, il duo voce e contrabbasso, tornano con un nuovo disco dal vivo che è testimonianza di un concerto tenutosi a fine 2016 al Teatro Comunale di Vicenza; un evento unico creato appositamente per il Festival delle Tradizioni. “Verso Sud” è un viaggio nel sud musicale dell’Italia e del mondo in puro stile Musica Nuda e cioè fatto di istinto e libertà, caratteristiche che si evincono sia nello scegliere il repertorio sia nel modo di interpretarlo, con leggerezza ma mai senza rispetto.

INFO EVENTO

Il concerto ha un costo di ingresso pari a € 10,00.

LOCOMOTIVE JAZZ FESTIVAL
info e prenotazioni: tel. 345 1089622
e-mail: info@locomotivejazzfestival.it

SOCIAL

Facebook www.facebook.com/LocomotiveJazzFestival

Twitter twitter.com/LJF_Locomotive

Instagram www.instagram.com/locomotive_jazz_festival

Yuotube www.youtube.com/channel/UCaSjo3k5HfVsTy_grHXcMgA