“Legumi in Festa” al centro storico di Nardò

dav

Appuntamento per il 26 e 27 ottobre 2019

NARDÒ (LE) – Dialoghi, mercatino e degustazioni in piazza Salandra a Nardò per la terza edizione della rassegna ideata dall’associazione di promozione sociale Verdesalis.

Legumi in Festa, nata nel 2016 per promuovere la tradizione gastronomica salentina, in particolare legumi e alimenti della dieta mediterranea, è diventata negli anni non solo una vetrina di prodotti tipici ma una genuina celebrazione della Terra d’Arneo.

In questa edizione si parlerà di tutela dell’ambiente e agroecologia, quindi dell’applicazione dei principi ecologici alla produzione di alimenti. Per questo la manifestazione del 2019 è dedicata agli autentici Custodi dell’ambiente: contadini, allevatori, apicoltori e tutti coloro che operano a contatto con la natura rispettandone umori e princìpi.

Sabato 26 e domenica 27 ottobre i dialoghi rurali prenderanno forma in un anfiteatro allestito in piazza Salandra dove si confronteranno agricoltori, esperti, innovatori e personalità del mondo accademico e scientifico. I dibattiti saranno simpaticamente “interrotti” da sketch e intermezzi musicali e teatrali. Non mancheranno le tradizionali degustazioni a base di legumi, spazi dedicati all’artigianato e il mercatino di piccoli produttori locali “ecosensibili”, vere e proprie sentinelle della salute e del paesaggio rurale.

Verdesalis, che proprio nei giorni dell’evento festeggia i suoi primi cinque anni di attività, presenta l’edizione 2019: «Dall’ottobre 2014 ad oggi – dichiara il presidente Gianni Casaluce – abbiamo organizzato innumerevoli incontri, eventi, laboratori e corsi di agricoltura naturale. Legumi in Festa in appena due edizioni ha ospitato decine di esperti e anche quella del 2019 sarà un’edizione ricca di contenuti e spunti per mettere in pratica idee di sviluppo economico nel rispetto della natura. Abbiamo in cantiere diversi progetti e siamo ben felici di accoglierne di nuovi, per questo vorremmo invitare soprattutto i più giovani ad avvicinarsi alla nostra realtà magari sottoscrivendo la tessera 2020 presso lo stand dell’associazione nei giorni dell’evento».

Il programma dettagliato della rassegna sarà reso pubblico nei prossimi giorni.