Lecce, tagliato il nastro alla Porta Falsa del Castello Carlo V su Piazza Libertini

106

taglio del nastro porta falsa piazza libertini

Ecco come si è svolta l’iniziativa

LECCE – Questa mattina alle 10.45 il sindaco Salvemini, insieme agli ex primi cittadini Paolo Perrone e Adriana Poli Bortone, ha tagliato il nastro della Porta Falsa del Castello Carlo V, che da oggi sarà aperta per l’attraversamento pedonale, negli orari di apertura del monumento. Di seguito le dichiarazioni del sindaco Salvemini:

Oggi, dopo lunghi lavori curati dalla Soprintendenza e realizzati dalla ditta Marullo, si riapre la porta del Castello che affaccia su piazza Libertini. Su un’area che per generazioni di leccesi è stata considerata il retro del castello, una sorta di muro a chiusura della Piazza, oggi si riapre una porta che consentirà ai leccesi di camminare da Piazza Libertini a via XXV Luglio, e viceversa.

È una iniziativa volta a dare lustro, significato e valore al Castello Carlo V, l’opera fortificata più importante di Puglia, che rappresenta un enorme patrimonio culturale, turistico ed economico per tutti i leccesi: non a caso da qualche mese Piazza Libertini è stata liberata dalle auto, e nel 2018 vedrà ulteriori interventi di riqualificazione.

A questa cerimonia ho considerato naturale avere al mio fianco Paolo Perrone ed Adriana Poli Bortone perché il recupero del patrimonio storico monumentale della città di Lecce è un filo rosso che ha legato le amministrazioni negli anni. Questa di oggi non è dunque l’inaugurazione del sindaco Salvemini o della sua amministrazione ma della città di Lecce e quindi è doveroso che ci sia anche chi negli anni prima di me si è impegnato in questa direzione”.