Lecce, servizi anticontraffazione e antiprostituzione

66

Nel mirino clienti e venditori abusivi

servizi-anticontraffazione-polizia-localeLECCE – Continua l’offensiva della Polizia Locale contro il fenomeno della prostituzione nel quartiere “a luci rosse” e per il contrasto della vendita di merce contraffatta nella centralissima via Salvatore Trinchese. L’attività è stata affidata agli operatori del “progetto sicurezza” in servizio nella notte tra sabato e domenica scorsi.
Durante i controlli finalizzati al rispetto dell’ordinanza sindacale antiprostituzione n. 255/2016, in vigore nella zona tra la stazione ferroviaria e Via Vecchia Carmiano, gli agenti hanno contestato otto verbali, sei a clienti e due a prostitute.
Gli interventi soprattutto in via Diaz e via Rudiae, in tutti i casi la pattuglia ha assistito alla contrattazione della prestazione sessuale e ha fermato il veicolo dopo che il conducente ha consentito la salita a bordo della prostituta. Medesima sanzione di 300,00 € per entrambi, per gli uomini, un leccese e cinque della Provincia, alcuni ventenni e nessuno di età superiore ai quant’anni, e per le giovani donne, una leccese e una romena, verbalizzate, e quattro ragazze di probabile nazionalità nigeriana che si davano alla fuga all’arrivo degli agenti.
Nelle stesse ore in pieno centro un’altra pattuglia procedeva al sequestro di diciassette scarpe dal marchio presumibilmente contraffatto e di due ciclomotori, ai fini della confisca, perché sprovvisti di copertura assicurativa.