Lecce, riqualificazione strade: nuovi lavori per 250mila euro

logo comune Lecce

I dettagli

LECCE – Approvato oggi in Giunta comunale il “Progetto di riqualificazione della viabilità cittadina 2° lotto”, già inserito nel Piano Triennale delle Opere pubbliche 2018-2020.

Il progetto prevede alcuni interventi per la messa in sicurezza e l’accessibilità alle persone con disabilità di tre importanti arterie della viabilità cittadina, strade che, da molti anni, versano in condizioni tali da richiedere lavori urgenti giacché, come segnalato da numerosi cittadini, presentano oggettive situazioni di degrado e pericolo per la pubblica incolumità.

Le strade previste in questo secondo lotto sono via Camassa, viale della Libertà e via Giammatteo, che si aggiungono alle 15 strade previste nel primo lotto (via Pasteur, via Acquaviva, via Marisa Bellisario, via Vecchia Cavallino, via Paolo Stomeo, via Cavalcanti, via Flumendosa, via Scrivia, via Biferno, via F. Borromini, via Diego Personé, via Rigliaco, via Cafaro, via Mercadante, via Tomasi di Lampedusa).

250mila euro – rinvenienti da economie derivanti da mutui ottenuti dal Comune di Lecce tra il 2007 e il 2011 – per finanziare la riqualificazione e rendere più sicure e percorribili tre arterie della città.

La nostra attenzione nei confronti della sicurezza e del decoro delle nostre strade – dichiara il vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici, Alessandro Delli Noci – è stata alta sin da subito. Voglio ricordare che già lo scorso marzo abbiamo istituito un nucleo operativo del settore Lavori pubblici che ha avuto il compito di effettuare tutte le verifiche sul ripristino del manto stradale a seguito di manomissioni per interventi sui sottoservizi. Nel mese di maggio, con un apposito piano di restyling abbiamo rimesso a nuovo 19 strade. Con questo progetto, possibile grazie alle economie recuperate, risistemeremo 18 vie. Le 3 previste in questo secondo lotto sono tre assi viari di accesso alla città particolarmente importanti e trafficati, oggi in stato di degrado e pericolo, che, proprio per la loro importanza e condizione, meritano un intervento immediato. Stiamo già lavorando ad un ulteriore progetto, perché siamo consapevoli che tanto c’è da fare per il decoro e la sicurezza delle strade della città”.