Lecce, Perrone: “La qualità della vita delle nostre comunità passa dalla sicurezza e dignità sul lavoro”

41

Il vicepresidente vicario dell’Anci e‎ sindaco di Lecce, Paolo Perrone sostiene l’evento nazionale “Tour per la Sicurezza sul Lavoro” che inizierà il prossimo 28 aprile: “L’informazione è fondamentale per le  nostre comunità”

incontro sicurezza lavoro perroneLECCE – “La sicurezza e la dignità sul lavoro sono due elementi determinanti per valutare la qualità della vita delle nostre comunità, uno degli obiettivi principali che l’Anci persegue nella sua azione. Per questo motivo siamo molto contenti di essere coprotagonisti di questo importante iniziativa di informazione sui territori”.
Lo ha detto Paolo Perrone vicepresidente vicario dell’Anci e‎ sindaco di Lecce, partecipando oggi in Senato alla presentazione “Tour per la Sicurezza sul Lavoro”, organizzato dall’Anmil per promuovere la prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali nei luoghi di lavoro.
Sono preoccupato perché se da un lato la crisi economica ha ridotto statisticamente le occasioni di infortuni da lavoro – ha spiegato il sindaco di Lecce Paolo Perrone – dall’altro ha spinto le aziende ad abbassare sempre di più i livelli di sicurezza rinunciando alle attività di informazione e formazione dei dipendenti. Noi sindaci siamo molto impegnati sul versante della sicurezza, anche grazie all’utilizzo degli agenti della polizia municipale e del personale di alcuni uffici comunali”.
La formazione e l’informazione – ha aggiunto il vice presidente Anci Paolo Perrone – sono fondamentali non soltanto nei confronti delle aziende, ma anche degli stessi lavoratori e delle intere comunità. Sono particolarmente grato ad Anmil per questa iniziativa che ci permetterà di alzare sempre di più il livello di attenzione sul tema sicurezza lavoro e che vedrà tutti i sindaci al loro fianco nelle diverse tappe del tour”.
Alla conferenza stampa odierna erano presenti anche Bruno Galvani, presidente della Fondazione Sosteniamoli subito, la senatrice Silvana Amati, membro della Commissione per la Tutela e la promozione dei diritti umani ed il presidente Anmil Franco Bettoni.
Il tour informativo prenderà le mosse il prossimo 28 aprile in occasione della giornata mondiale delle vittime dell’amianto proprio da Monfalcone, colpita da una delle più gravi esposizioni all’amianto in ambiente lavorativo a livello europeo. L’iniziativa si avvale dei patrocini del Senato, dell’Anci e della Rai, mentre l’Ansa e la Tg Rai in qualità di media partner del Tour garantiranno un aggiornamento costante sulle manifestazioni che si svolgeranno per tutto il periodo.
Si tratterà di una sorta di pellegrinaggio laico che attraversa l’Italia per circa 4mila Km (40 città e 51 tappe) di cui una gran parte sarà percorsa su sedia a rotelle dal presidente della fondazione Fondazione Sosteniamoli subito Bruno Galvani, paraplegico dall’età di 17 anni per un gravissimo infortunio sul lavoro che terminerà il 27 giugno con la consegna a Montecitorio delle firme raccolte nelle sedi Anmil e tramite petizione on-line a sostegno della sicurezza sul lavoro e della tutela delle vittime. Durante il tour sarà realizzato anche un docufilm sulle diverse tappe territoriali, che sarà utilizzato come strumento di un’ulteriore campagna di sensibilizzazione.
Oltre alla raccolta firme, l’Anmil rivolge poi ai giovani e studenti un appello ad inviare dei video messaggi originali, di gruppo o individuali, come hanno già fatto numerosi personaggi noti del mondo della cultura, dello spettacolo e dello sport, che hanno dato il proprio sostegno al Tour in qualità di Ambasciatori attraverso l’invio di un video messaggio pubblicato sul sito www.tourfondazioneanmil.it.