Lecce, Pasqualini su spostamento capolinea bus extraurbani

L’assessore: “Nessun disagio e maggiore sicurezza per docenti e studenti”

logo comune LecceLECCE – L’assessore al Traffico e alla Mobilità del Comune di Lecce, Luca Pasqualini, risponde a muso duro agli attacchi a mezzo stampa sferrati dal consigliere comunale del Pd, Antonio Torricelli bollati come “fuorvianti e strumentali”

Le dichiarazioni di Torricelli sono del tutto strumentali e fuorvianti: nessun disagio per studenti e docenti degli istituti scolastici. Anzi, garantiremo maggiore sicurezza e ridurremo l’inquinamento atmosferico ed acustico”. L’assessore al Traffico e alla Mobilità del Comune di Lecce, Luca Pasqualini, risponde a muso duro agli attacchi a mezzo stampa sferrati dal consigliere comunale del Pd, Antonio Torricelli rispetto allo spostamento del capolinea dei bus urbani dalle loro attuali sedi (rispettivamente di piazzale Vittime del Terrorismo e di via Torre del Parco), al piazzale adiacente il Palazzetto dello Sport nelle vicinanze di Piazza Palio.
Innanzitutto – spiega l’assessore Pasqualini – è il caso di sottolineare che il provvedimento – che entrerà in vigore lunedì 15 febbraio – è stato adottato per venire incontro alle richieste dei cittadini, degli studenti e dei dirigenti scolastici degli Istituti di Piazza Palio, in particolare della preside del Banzi, che lamentavano sia la estrema pericolosità dell’area per gli studenti a causa del continuo attraversamento della Piazza da parte dei bus extraurbani, sia i ritardi con cui gli studenti arrivavano a lezione a causa del tragitto da percorrere a piedi dai vecchi capolinea fino alle rispettive sedi scolastiche. E’ il caos di sottolineare che come Amministrazione abbiamo deliberato di provvedere alla sistemazione viaria all’interno del parcheggio e che tali interventi sono stati già realizzati e completati con la eliminazione dei marciapiedi interni. Molto presto provvederemo ad installare le nuove pensiline d’attesa peraltro assenti anche nel vecchio capolinea. Per quanto riguarda la denunciata assenza di servizi igienici, a breve troveremo una soluzione condivisa con Stp ed Fse per l’utilizzo di servizi igienici in strutture già esistenti in zona”.

L’assessore Pasqualini tiene a precisare, inoltre, che la localizzazione del capolinea nel nuovo sito “è stata concordata con Fse ed Stp stabilendo, altresì, i percorsi delle linee extraurbane. A questo proposito l’utenza scolastica degli istituti Fermi ed Olivetti è garantita dalle fermate su viale Rossini per entrambe le società. In particolare, le Ferrovie del Sude Est garantiscono il collegamento con apposite navette tra il nuovo capolinea di piazza Palio e Viale Rossini”.
Ad ogni buon conto – conclude Pasqualini – la scelta dell’Amministrazione Comunale di trasferire i capolinea dei bus extraurbani in piazza Palio, insieme agli altri provvedimenti interdittivi del traffico su alcune strade secondarie, è servita a rendere più sicuro il transito pedonale agli studenti, riducendo, nel contempo, l’inquinamento atmosferico ed acustico”.