Lecce, messa in sicurezza Sp 93 Surbo-Torre Rinalda incrocio via Monticelli: sinergia tra Comune e Provincia

I dettagli

LECCE – Questa mattina gli uffici tecnici dell’assessorato ai Lavori Pubblici del Comune di Lecce e quello della Provincia di Lecce hanno tenuto un sopralluogo congiunto all’incrocio tra la Strada Provinciale 93 Surbo-Torre Rinalda e via Giacomo Monticelli. All’esito del sopralluogo, al quale ha preso parte anche il consigliere provinciale Renato Stabile, è stata condivisa da Comune e Provincia l’esigenza di mettere in sicurezza l’incrocio, luogo di un drammatico incidente automobilistico pochi giorni fa, attraverso l’installazione dei semafori e di una nuova adeguata segnaletica orizzontale e verticale sull’arteria provinciale, oltre all’illuminazione pubblica. Il Comune di Lecce, in particolare, si occuperà di coprire la spesa per la semaforizzazione e la Provincia si occuperà del rifacimento della segnaletica e dell’illuminazione. Il sopralluogo, già fissato nei giorni precedenti l’incidente, è stato utile per coordinare un intervento ritenuto necessario da tempo.

La sinergia tra istituzioni ci consentirà di muoverci in maniera operativa nel più breve tempo possibile, per dotare l’incrocio di maggiori condizioni di sicurezza rispetto ad oggi – dichiara l’assessore ai Lavori Pubblici Alessandro Delli Noci – ringrazio il presidente Gabellone e il consigliere Stabile per la disponibilità dimostrata a nome della Provincia, che ci consentirà di andare incontro alle esigenze di sicurezza di chi percorre quella strada”.

Ringrazio l’assessore Delli Noci per l’impegno e ringrazio principalmente quei cittadini che riuniti in comitato con il loro presidente Gianluca Scozzi hanno lavorato tanto per giungere al risultato di questo accordo per la messa in sicurezza, che Provincia e Comune hanno condiviso – dichiara il consigliere provinciale con delega alla viabilità Renato Stabile – Ci incontreremo nuovamente nei prossimi giorni con Delli Noci e gli uffici perchè intendiamo procedere velocemente ad effettuare i lavori che contiamo di portare a termine entro la fine dell’anno”.