Lecce, lettere pre-ruolo nei rifiuti abbandonati

35

Nei guai un presidente di via Malta inquilino in nero e proprietario di un’auto priva di assicurazione

rifiuti campanaLECCE – L’attività di controllo della Polizia Ambientale sul corretto conferimento dei rifiuti differenziati e sulla corretta esecuzione del contratto per il loro recupero da parte della MontecoSrl è sfociata, ieri mattina, in un accertamento a largo spettro su un residente di via Malta.

Infatti in seguito al consueto giro di perlustrazione del quartiere Leuca, una zona della città dove non è stata ancora del tutto debellata la pratica di abbandonare i sacchetti di spazzatura indifferenziata nei pressi delle campane verdi per la raccolta del vetro, gli agenti della Polizia Locale,a caccia di elementi di riconducibilità dei rifiuti, si sono imbattuti in una trentina di lettere pre-ruolo tutte indirizzate alla stessa persona.

Le rapide indagini condotte in loco si sono concluse con l’identificazione del responsabile dell’abbandono dei rifiuti, al quale, oltre alla già cospicua sanzione di 400,00 € ai sensi dell’art. 80 del Regolamento Gestione Rifiuti, sono stati contestati verbali al codice della strada per un totale di 2.681 € per la mancata copertura assicurativa di un veicolo parcheggiato sulla pubblica via ed il conseguente sequestro del mezzo.

A corollario dell’operazione gli agenti, inoltre, hanno acquisito tutta la documentazione relativa al contratto di locazione, privo di registrazione, dell’immobile dove il trasgressore risulta residente per gli ulteriori accertamenti fiscali anche a carico del locatore.

Il servizio continuerà in modo serrato su tutto il territorio comunale– ha commentato il Comandante Donato Zacheo – fino a quando non avremo contezza che il conferimento porta-a-porta sia divenuto prassi consolidata e che i tempi e i metodi di recupero siano in grado di dare alla città un’immagine decorosa e all’altezza delle aspettative dei leccesi e dei turisti.”