Lecce, le forze dell’ordine per il torneo interforze del Csi

Aperte le iscrizioni con corsi di formazione anche per gli allenatori-educatori

i ragazzi e le forze dell'ordineLECCE – Due tornei open di calcio a 7 e calcio a 11 e da un torneo “Interforze” di calcio a 5, riservato al personale delle forze armate, polizia, guardia di finanza e vigili del fuoco, queste le novità di quest’anno del Centro Sportivo Italiano della provincia di Lecce che ha aperte i battenti per le iscrizioni del nuovo campionato.
Anche le forze dell’ordine, quindi, si “incontreranno” sui campi del CSI per promuovere lo sport sano che mira ad una crescita globale dell’individuo, fisica e mentale, nella promozione del rispetto per l’avversario, della solidarietà e della lealtà in campo e nella vita.
Tante altre le discipline dedicate ai bambini e ai ragazzi: minibasket e basket; minivolley e volley maschile e femminile; gare di ginnastica artistica e ritmica; nuoto; tennis tavolo; tennis; vela; atletica; ciclismo; oltre a poter frequentare palestre per fitness, danza, ecc. Il CSI ha aperto i battenti con un più ampio ventaglio di scelta di discipline sportive. Un’ampia varietà di opportunità, appositamente studiate per fornire al territorio della Provincia di Lecce un programma completo di attività sportive e formative riservate alle Società Sportive e ai gruppi sportivi degli Oratori parrocchiali, che vedranno impegnati i ragazzi del CSI da questo autunno fino alla primavera inoltrata del prossimo anno 2018. Gareggeranno sui campi di calcio a 5 bambini e ragazzi under 8, 10, 12, 14, 16, 18 anni; mentre gli over maschili e femminili daranno vita, come da tradizione, ad altri tornei.
La polisportività, infatti, è proprio una delle caratteristiche del Centro Sportivo Italiano che ha come finalità quelle di far vivere ai partecipanti un’esperienza ricca di contenuti sia da un punto di vista tecnico che da un punto di vista aggregativo, trasmettendo i valori dell’accoglienza, della solidarietà e dell’integrazioneponendo l’attenzione sulla crescita globale della persona.
Più che un anno di sport, una grande opportunità di crescita per i bambini e i ragazzi, oltre al fatto che l’impegno economico per il tesseramento non è particolarmente gravoso.
Per quanto riguarda la formazione, alle Società che aderiscono ai nostri progetti saranno garantiti corsi per allenatori di ogni disciplina, corsi per arbitri e giudici di gara e per dirigenti sportivi.
Il CSIinoltre, pur avendo annoverato sui suoi campi da gioco, nelle sue palestre, nelle sue piscine,atleti che hanno poi onorato la maglia azzurra o si sono fregiati dell’oro olimpico, non alimenta speranze o illusioni nei ragazzini e nelle loro famiglie, finalizzando il suo impegno ai benefici dell’attività ludico motoria per i bambini e per i ragazzi più grandi, pur rispettando la componente agonistica, e all’aspetto educativo, nella convinzione che lo sport rappresenti un potente mezzo di socializzazione ed integrazione.
L’appello depresidente provinciale del CSI di Lecce, Marco Calogiuri insieme all’intero consiglio, è rivolto ai Parroci, i responsabili dei gruppi di animazione degli oratori, i dirigenti delle Società Sportive, a fare in modo che sempre più gruppi di piccoli atleti partecipino a quella che è ormai un missione per il Centro Sportivo Italiano e cioè promuove lo sport come momento di educazione, di crescita, di impegno e di aggregazione sociale, ispirandosi alla visione cristiana dell’uomo e della storia nel servizio alle persone e al territorio.
Tutte le informazioni sono disponibili sul sito www.csilecce.it
Tel 0832.392809/347.1762819