Lecce, l’adozione della foresta urbana slitta al 20 maggio

50

Rinviata l’iniziativa – che fa parte del progetto “La Scuola Adotta un Monumento” – degli studenti  dell’Istituto Comprensivo “Scipione Ammirato-Giovanni Falcone” di Lecce prevista inizialmente per domani

logo comune LecceLECCE – E’ stata spostata al prossimo 20 maggio, sempre dalle 9.30 alle ore 12.30, l’”adozione” della Foresta Urbana, nella ex Cava di via San Cesario, a Lecce da parte degli studenti dell’Istituto Comprensivo “Scipione Ammirato-Giovanni Falcone” di Lecce. Il rinvio dell’iniziativa – inizialmente fissata per giovedì 12 maggio – è stato deciso a causa delle avverse condizioni meteorologiche previste per la giornata di domani.

La manifestazione fa parte del progetto “La Scuola Adotta un Monumento”. un progetto di educazione permanente al rispetto e alla tutela del patrimonio storico-artistico e più in generale dell’ambiente. Gli studenti, in buona sostanza, si mettono i panni da Cicerone per raccontare la storia dei nostri monumenti.

La rete di scuole coordinata dall’Assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Lecce include numerosi Istituti scolatici.
Nella città di Lecce sono state coinvolte le scuole primarie Battisti, De Amicis, Castromediano, gli Istituti Comprensivi Ammirato-Falcone, Stomeo-Zimbalo, Galateo-Frigole, la scuola secondaria Ascanio Grandi, gli Istituti Gesù Eucaristico, Smaldone e Marcelline
In provincia, invece, hanno aderito al progetto l’Istituto Comprensivo statale di Diso con le sue scuole di Andrano, Marittima e Castro, l’Istituto Falcone di Copertino, l’Istituto Comprensivo Statale di Poggiardo con le sue scuole di Spongano e Vignacastrisi, l’Istituto Comprensivo di Gagliano del Capo con la sua scuola di Patù e l’Istituto Comprensivo Tricase Via Apulia con le scuole di Tricase e Lucugnano.