Lecce, la Polizia Locale scova un pusher in villa

58

sequestro pusher in villa

Si rifornisce in villa sotto gli occhi degli agenti

LECCE – Una scena già vista nella zona della Villa Comunale a ridosso del busto di Garibaldi, quella che si è palesata agli occhi degli agenti lunedì scorso nel primo pomeriggio. Un movimento rapido tra due giovani, che altrettanto rapidamente si dileguavano, è sufficiente per far sospettare alla pattuglia in bicicletta uno scambio soldi per stupefacenti.

Il sospetto è stato presto confermato quando, poco dopo, durante un giro di perlustrazione dei vicoli più isolati del centro storico sulle tracce di uno dei due ragazzi, gli agenti lo hanno riconosciuto e fermato.

In preda ad un evidente stato di agitazione il giovane ha ammesso subito di essere in possesso di un involucro di plastica contenente “erba”, verosimilmente del tipo marijuana, per una quantità risultata poi di 3,8 grammi.

Accompagnato presso il Comando di Viale Rossini, su disposizione della PM di turno Dott.ssa Maria Vallefuoco, il giovane, un ventiseienne originario del basso Salento, attualmente senza fissa dimora, con numerosi precedenti penali specifici per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti è stato denunciato a piede libero ai sensi dell’art. 73 c. 1 e 1 bis DPR 309/1990 per il medesimo reato.