A Lecce la Fondazione Biscozzi Rimbaud, visitabile dal 2 marzo

46

Facciata Fondazione Biscozzi Rimbaud 2

Dominique Rimbaud e il marito Luigi Biscozzi dal 1969 hanno collezionato opere di arte contemporanea ora in mostra

LECCE – Martedì 2 marzo 2021, a Lecce  ha aperto i battenti la sede della Fondazione Biscozzi-Rimbaud, in un  elegante edificio seicentesco sito in piazzetta Baglivi, in pieno centro storico.Visto il perdurare  dell’emergenza sanitaria l’ingresso è su prenotazione . Si tratta di un prestigioso spazio culturale in cui è stato allestito un percorso espositivo con opere di arte moderna e contemporanea della collezione Biscozzi-Rimbaud.

Luigi Biscozzi (Salice Salentino, 1934 – Milano, 2018) e la moglie, Dominique Biscozzi Rimbaud, accomunati dalla passione per l’Arte, hanno messo insieme negli anni oltre duecento opere di grande qualità tra dipinti, sculture e grafiche.

La collezione, curata da Paolo Bolpagni (catalogo Silvana editoriale curato da Roberto Lacarbonara), annovera opere di Filippo de Pisis, Arturo Martini, Enrico Prampolini, Josef Albers, Alberto Magnelli, Luigi Veronesi, Fausto Melotti, Alberto Burri, Piero Dorazio, Renato Birolli, Tancredi Parmeggiani, Emilio Scanavino, Pietro Consagra, Kengiro Azuma, Dadamaino, Agostino Bonalumi, Mario Schifano ed altri.

La Fondazione, oltre alla collezione, ha uno spazio per le mostre temporanee (la prima è dedicata ad Angelo Savelli, il pittore del bianco), un’area didattica e una biblioteca specializzata aperta alla consultazione.

A Dominque Rimbaud va il merito di aver proseguito il sogno del marito.