Lecce, “Dalle Idee alle Azioni”: al via i laboratori di partecipazione a Masseria Tagliatelle

76

masseria tagliatelle

I dettagli

LECCE – Preso atto dell’assenza di offerte pervenute per la gestione di Masseria Tagliatelle, immobile di pregio ristrutturato nel Parco delle Cave di via del Ninfeo, l’amministrazione ha deciso di ricominciare dalla partecipazione delle imprese creative e delle realtà dell’associazionismo culturale e sociale della città. Lunedì 29 gennaio alle 18 all’Open Space di Palazzo Carafa in Piazza Sant’Oronzo sarà presentato “Dalle idee alle azioni” il Percorso partecipato per valorizzare e gestire Masseria Tagliatelle.

Per la prima volta la città investirà nella creazione di percorsi partecipati nei quali l’amministrazione e le realtà che produttrici di idee e progetti di innovazione sociale potranno fare rete tra loro e acquisire competenze diffuse nel campo della valorizzazione e gestione degli immobili pubblici. A tal fine l’iniziativa “Dalle idee alle azioni” prevederà un programma di laboratori con esperti nazionali nel campo della gestione sostenibile dei beni pubblici, che saranno utili a definire e rafforzare il ruolo degli operatori leccesi del mondo dell’associazionismo e delle microimprese nei programmi di valorizzazione territoriale.

Quattro i temi principali che saranno approfonditi negli incontri:

• La valorizzazione, fruizione e gestione innovativa dei beni culturali associata alla sostenibilità delle imprese sociali e culturali;
• La costruzione di processi di rete per le microimprese, le associazioni e gli operatori degli organismi noprofit, in particolare per l’individuazione della migliore e più efficace modalità di valorizzazione e gestione della Masseria Tagliatelle e dell’area urbana nella quale è collocata;
• I beni comuni e la loro gestione condivisa;
• L’identità visiva dei processi e dei luoghi: la Casa del Parco, il Parco delle Cave;

A Masseria Tagliatelle per la prima volta l’amministrazione metterà in atto un programma di laboratori di partecipazione destinati ad associazioni, imprese creative culturali e sociali, attraverso il quale proveremo a costruire il progetto di gestione di uno spazio pubblico – dichiara l’assessore all’Urbanistica e Innovazione sociale Rita Miglietta – Mi auguro che a questa chiamata alla collaborazione da parte del Comune ci sia un’ampia risposta, perché vogliamo cambiare il metodo con il quale gli spazi pubblici in città sono stati assegnati finora. Vogliamo farlo collaborando in maniera ampia con le tante realtà che producono idee, innovazione e valore sociale a Lecce, facendoci aiutare da esperti nazionali il cui contributo rappresenterà una opportunità di crescita per tutti”.