Lecce, dal 29 presentazione della domanda per il reddito di Cittadinanza

44

LECCE – Da lunedì 29 giugno alle ore 14.00, sarà possibile presentare la domanda per il Reddito di Dignità registrandosi al portale regionale www.sistema.puglia.it/red2020 o recandosi presso i Caf e i patronati convenzionati con l’Ambito Territoriale Sociale di Lecce.

Potranno fare domanda tutti i cittadini con i seguenti requisiti generali:

– avere compiuto almeno 18 anni di età e non avere compiuto il 67esimo anno di età;
– essere residenti in un comune pugliese;
– essere cittadino italiano ovvero comunitario ovvero familiare di cittadino italiano o comunitario non avente la cittadinanza di uno Stato membro che sia titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente ovvero in possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo ovvero apolide in possesso di analogo permesso ovvero titolare di protezione internazionale (asilo politico – protezione sussidiaria) ovvero straniero in possesso di regolare permesso di soggiorno;
– essere disponibili a sottoscrivere un Patto di inclusione sociale attiva e a impegnarsi con apposita dichiarazione a svolgere tutte le attività e le prestazioni inserite nel percorso di inclusione per il numero di ore necessarie;
– alla data di presentazione della istanza e per tutto il periodo di vigenza del Patto di Inclusione sociale attiva assenza, tra i componenti del nucleo, di percettori del Reddito di Dignità (L.R. 3/2016) e del Reddito di Cittadinanza (L. n. 26/2019) e di altre forme di sostegno economico di integrazione al reddito erogate, con carattere di continuità, da parte dei servizi sociali territoriali (art. 102 del Reg. R. n. 4/2007 e ss.mm.ii.)

Requisiti specifici

– essere residente da almeno 12 mesi in un Comune pugliese oppure essere stato iscritto negli ultimi 12 mesi all’Anagrafe Italiani Residenti all’Estero (AIRE);
– essere in possesso di un’attestazione ISEE (ordinario o corrente) in corso di validità con valore ISEE non superiore ad € 9.360,00;
– il valore della componente patrimoniale immobiliare dell’ISEE, al netto delle detrazioni, non deve superare € 30.000,00;
– il valore della componente patrimoniale mobiliare dell’ISEE, al netto delle detrazioni, non deve superare € 15.000,00.
(*) Per i nuclei familiari con 5 o più componenti ovvero con almeno 3 componenti minori la soglia massima ISEE si eleva ad € 20.000,00 e la soglia massima del patrimonio mobiliare si eleva ad € 20.000,00.

Per i cittadini appartenenti alle categorie seguenti, sarà possibile presentare la domanda previa presa in carico da parte dei Servizi Sociali afferenti all’Ambito Territoriale Sociale di Lecce

a) “Donne vittima di violenza”

b) “Persone separate senza stabile dimora”

c) “Persone senza dimora”

d) “Nuclei familiari con almeno un componente con disabilità”: ▪ Essere residenti da almeno 12 mesi in un Comune pugliese;

Nelle fattispecie a), b) e c) non si considera la DSU ISEE del nucleo familiare di provenienza.

Per info è possibile contattare lo sportello di Segretariato Sociale al n. 0832 682071 nei giorni di martedì e venerdì.