Lecce, consegnato il Premio d’Arte “Julius Caesar Imperator” alla pittrice calabrese Alessandra Cortese

quadro premiato

I dettagli

LECCE – Consegnato il Premio d’Arte “Julius Caesar Imperator” allapittrice calabrese Alessandra Cortese.

Un nuovo importantericonoscimento impreziosisce il curriculum artistico della pittriceAlessandra Cortese. L’artista, che vive nel paese di Rocca Imperialema è originaria di Reggio Calabria, città a cui è affettivamentemolto legata, ha ottenuto la statuetta “Julius Caesar Imperator”,con il busto avorio e bronzo raffigurante l’imperatore romano,durante una serata molto partecipata presso il “Grand HotelPresident” di Lecce, presentata da Gino Cesaria, attore difortunate fiction della televisione italiana, tra cui “Braccialettirossi”.La Cortese è statapremiata per la sua opera dal titolo “La Primavera”: unasuggestiva immagine entrata nell’immaginario collettivo, quella diAnita Ekberg estatica mentre si immerge nella Fontana di Trevi,rielaborata creativamente per annunciare il tripudio della stagioneche più di tutte simboleggia la rinascita, la primavera appunto, conuna cascata di fiori che piovono dal cielo e tanti ricami di foglieattorno. Altra particolarità del quadro è la sua dimensionespaziale, che include la cornice in cui è incastonata l’opera, chediventa essa stessa opera d’arte e parte integrante del dipinto. LaCortese riesce con la pittura a rievocare immagini cariche disuggestioni sognanti, che le sono valse gli apprezzamenti deldirettore artistico Roberto Chiavarini e dell’esperto d’arte MicheleMiulli, che l’hanno omaggiata con questo importante riconoscimento inun contesto scenografico molto curato con la proiezione digigantografie dell’opera e dell’artista durante lacerimonia di premiazione.

In questo periodo stosperimentando nuove forme artistiche e mi fa piacere che venganoapprezzate – ha commentato entusiasta -. Io lavoro l’olio su tela,però sto cercando di creare delle cornici attorno ai miei quadri,utilizzando carta lavorata con alcuni materiali, realizzando così ilquadro in toto: cornice e dipinto insieme. È sempre un’emozionepartecipare agli eventi d’arte e sono onorata di essere stata omaggiata in questo importante appuntamento”.