A Lecce concorso letterario “Puglia quante storie”

125

premiazione concorso letterario 'puglia quante storie'

Vince Maria Pia Romano

LECCE – Sono stati premiati lo scorso 19 gennaio, durante una cerimonia pubblica, i vincitori del concorso letterario “Puglia quante storie”, iniziativa ideata dalla casa editrice leccese “I libri di Icaro”.

L’evento si è svolto presso l’Open Space di Lecce, alla presenza del sindaco di Lecce Carlo Salvemini e con il patrocinio di Regione Puglia, Provincia e Comune di Lecce, Provincia e Comune di Brindisi, Provincia e Comune di Taranto, Comuni di Campi Salentina, Casarano, Melpignano e Martina Franca.

Una competizione, alla sua prima edizione, che altro non è che l’evoluzione del concorso ‘Salento Quante Storie’, indetto dalla casa editrice leccese I Libri di Icaro rivolto agli scrittori di origine salentina e non, a cui veniva chiesto di scrivere un breve racconto con l’obbligo di ambientarlo nelle terre comprese tra le province di Lecce, Brindisi e Taranto. Dopo quattro splendide edizioni, ‘Salento Quante Storie’ cambia, cresce e si evolve e nasce così ‘Puglia Quante Storie’, un progetto lungimirante sostenuto dall’Assessorato all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia, Gestione e Valorizzazione dei Beni Culturali che l’ha riconosciuta come una delle iniziative più rilevanti tra quelle organizzate sul territorio. Il grande successo avuto in pochi anni ha portato gli organizzatori ad allargare, quindi, il target di concorrenti.

La giuria tecnica, formata da Paola Bisconti, book blogger, Emanuela Boccassini, giornalista e critica letteraria, Giovanna Ciracì, giornalista, e da Raffaele Polo, scrittore e giornalista, ha scelto i migliori dieci racconti successivamente raccolti e pubblicati in un unico volume intitolato ‘Puglia Quante Storie’ e presentato con successo in tutte le province pugliesi.

Sono stati poi i lettori a votare il migliore tra tutti, designando così il vincitore assoluto che si è aggiudicato in premio in denaro di euro 500,00 e una targa di merito. Al secondo e terzo classificato sono andati, oltre alla targa, rispettivamente € 200,00 e €100,00.
Ad aggiudicarsi il primo posto Maria Pia Romano, residente a Gallipoli (Le), con il racconto “La favola del paese che si era inventato il mare”, ambientato a Ruvo di Puglia e ispirato al progetto “Luci d’artista” , con un barca che viene situata al centro del paese al posto del classico albero di Natale e che desta molta curiosità nei ruvesi, in particolare nelle due protagoniste, Genzella e Caterina.
Al secondo posto Alba Mazzarella, di Manduria (Ta) autrice di “Come in Africa”, che narra le vicende dell’emigrato Rashid. La giovane Virginia Lacaita, di Torricella (Ta), si è piazzata al terzo posto con “Scatti di memoria”, ambientato a Taranto.
La casa editrice sta già lavorando alla nuova edizione del concorso, aprendo le iscrizioni “Puglia quante storie 2” , con in cantiere tante novità.