Lecce, al via la nuova regolamentazione della viabilità nelle aree interne dell’ex Vito Fazzi

Chiesa di Santa Irene Lecce

I dettagli

LECCE – Più ordine e controllo della mobilità per l’ex Ospedale Vito Fazzi: con una ordinanza del dirigente del settore Mobilità e Trasporti comincia a trovare applicazione pratica la convenzione sottoscritta tra Comune di Lecce e Asl per garantire una migliore gestione del traffico che attraversa i presidi ospedalieri cittadini. Come è noto la convenzione è nata dalla richiesta di collaborazione giunta al Comune da parte di Asl Lecce: usi e consuetudini non sempre appropriate, nonché l’assenza di controlli, si legge nella convenzione, “rendono spesso la situazione critica, in particolare quella relativa alla sosta, con auto posteggiate in posizioni tali da creare intralcio e conflitti generando motivi di preoccupazione per la garanzia dei transiti da parte dei veicoli di soccorso anche in emergenza. Da ciò si evince la necessità di effettuare gli opportuni controlli all’interno delle aree sanitarie, sull’intero perimetro, da parte della Polizia Locale del Comune di Lecce.”

Da oggi al presidio ospedaliero Ex Vito Fazzi è consentito l’accesso solo da Via Miglietta e l’uscita, oltre che dalla stessa Via Miglietta, è prevista dalle due aperture presenti su Piazza Bottazzi. All’interno si è provveduto alla risistemazione della segnaletica verticale e orizzontale, all’individuazione e al disegno delle aree di sosta con strisce bianche per i 468 posti auto disponibili, e dei 60 posti auto riservati alle persone con disabilità, dei parcheggi per i dipendenti, per la Guardia Medica, per i mezzi del 118 e per i mezzi di servizio. Alla Polizia Locale e alle altre forze pubbliche che ne hanno facoltà è assegnato il compito di far rispettare l’ordinanza.

A questo primo passo seguirà il via ai controlli nell’altro presidio ospedaliero cittadino, il nuovo Vito Fazzi, e l’apertura al pubblico nelle ore serali dei week end dell’area a parcheggio di via Miglietta.

L’esperienza della degenza ospedaliera, della visita medica o della occasionale fruizione di servizi di assistenza sanitaria si compone per il cittadino anche di aspetti pratici come l’arrivo, spesso in auto, alla cittadella della salute, la ricerca del parcheggio, l’ordinato deflusso al termine del trattamento – dichiara il sindaco di Lecce Carlo Salvemini – sotto questo aspetto, con la Convenzione sottoscritta nel marzo scorso, il Comune e la Asl hanno deciso di camminare fianco a fianco per garantire a chi fruisce del servizio sanitario un’esperienza migliore e più ordinata”.

Il percorso condiviso con il Comune di Lecce è scaturito dalla necessità di rimettere ordine alla viabilità interna di via Miglietta e dell’ex Opis – dichiara Ottavio Narracci Direttore Generale Asl Lecce – L’abbiamo fatto con questa finalità, che rappresenta un tangibile miglioramento della fruibilità dell’intera area per il pubblico che accede alle strutture sanitarie, ma anche per i dipendenti che vi lavorano e per i mezzi di emergenza che vi operano. Un impegno per il quale va ringraziata la nostra Area Tecnica e, in particolare, il ragioniere Roberto Manfreda, che ha seguito da vicino i lavori. Ma è importante anche un secondo aspetto: mettere a disposizione i nostri parcheggi, secondo regole e tempi ben precisi, vuol dire “aprire” l’ASL ai cittadini e avvicinarsi ulteriormente ai bisogni della comunità”.