Labriola su Sanità Taranto

60

ON VINCENZA LABRIOLA

“Emiliano vende fumo, risorse già previste e del tutto insufficienti”

TARANTO – “Dopo avere lasciato Taranto allo sbando per anni, e avere ignorato colpevolmente le gravissime emergenze vissute dalla nostra terra, sanita’ in primis, a pochi giorni dal voto il presidente della Regione Emiliano vanta di fronte ai media un successo che tale non é, e lo fa proprio in tema sanitario. Le risorse attribuite a Taranto erano infatti previste da tempo e rappresentano solo una misura tampone di fronte ad uno scenario di totale degradato e di inadeguatezza. Non basta cambiare nome ad un ospedale per potenziare un servizio carente che non tutela il diritto alla salute dei cittadini: il capoluogo ionico ha bisogno di più sanità e di maggiore qualità, di più personale e maggiormente qualificato, di attrezzature moderne e in numero sufficiente. Un obiettivo purtroppo lontano anni luce dalla realizzazione”, lo dice l’onorevole Vincenza Labriola di Forza Italia, candidata alla Camera dei Deputati nel collegio plurinominale Puglia 3. “Il Partito Democratico sta prendendo in giro ancora una volta Taranto per raccogliere qualche voto in più – prosegue la deputata azzurra -, e questo accade sulla sanità come sull’Ilva. E anche qui il fumo negli occhi non manca, considerando ad esempio l’approssimazione utilizzata nella gestione del nodo relativo alla copertura dei parchi primari e la questione bonifiche. Se il Pd non é riuscito a fare altro che caos e a dire bugie, i 5 Stelle non sono nemmeno pervenuti, brillando per l’assenza di una proposta vera. L’unico progetto serio e concreto per Taranto é quello di Forza Italia, che ha sempre dimostrato di sapere affrontare le emergenze con buon senso e di saperle risolvere con successo”.