Il progetto “Dopolavoro con l’Archeologo – Birretta culturale” prosegue al Museo Castromediano di Lecce

0

donato zoppo

LECCE – Venerdì 12 novembre nel Museo Castromediano di Lecce prosegue il progetto “Dopolavoro con l’Archeologo – Birretta culturale”, un ciclo di incontri tematici incentrati sul binomio “archeologia e attualità” con degustazioni di birre artigianali, promosso dall’associazione 34° Fuso, finanziato dalla Regione Puglia nel Programma straordinario in materia di cultura e spettacolo, in collaborazione con vari musei archeologici pugliesi e numerosi partner. Dalle 18 l’ottavo appuntamento si aprirà con un tour guidato del più antico museo pubblico della Puglia, fondato nel 1868 da Sigismondo Castromediano, patriota, archeologo e letterato leccese del XIX secolo, che ripercorre la storia del Salento dalla preistoria alla civiltà messapica fino ad arrivare all’arte del ‘900. A seguire l’incontro “Che anno è, che giorno è: la musica attraverso i secoli” con Anna Lucia Tempesta (archeologa e curatrice del museo) e Donato Zoppo (conduttore radiofonico, giornalista e scrittore). Durante la conversazione, moderata dalla giornalista e scrittrice Loredana De Vitis e accompagnata dalla musica del duo Cota 2.0, i partecipanti potranno degustare una birra artigianale a chilometro zero e riceveranno un kit per conoscere le collezioni archeologiche in modo non convenzionale, così da rendere i contenuti più accessibili e coinvolgenti.

Il progetto è finanziato dalla Regione Puglia, attraverso il Programma straordinario in materia di cultura e spettacolo per l’anno 2020 e vede la collaborazione fra 34° Fuso, associazione proponente, e i musei archeologici coinvolti nelle attività (Museo Diffuso di Cavallino dell’Università del Salento, Museo Archeologico Sigismondo Castromediano, MUSA – Museo Archeologico dell’Università del Salento di Lecce, Area Archeologica di Roca Vecchia/Melendugno, Parco dei Guerrieri e Museo di Vaste, Museo Civico P. Cavoti di Galatina, Museo del Mare Antico e il Museo della Preistoria di Nardò). Altri partner coinvolti nell’iniziativa sono The Monuments People APS, M(u)ovimenti, La Capagrossa Coworking, Cooperativa Sociale Orient-Occident; Aps Terre Archeorete del Mediterraneo, Associazione Culturale Articolo 9.