Il Popolo della Famiglia alle elezioni europee, 4 i candidati pugliesi

144

logo 'il popolo della famiglia'

I dettagli

BARI – Dei 17 candidati previsti di Popolo della Famiglia-Ap per la circoscrizione Italia meridionale 4 saranno pugliesi: Mirco Fanizzi e Katia Acquaviva di Monopoli (Ba), Apollonia Amati di Locorotondo (Ba) e Maria Cristina De Pascalis di Lecce. Per il Popolo della Famiglia significa stare con la famiglia europea a cui Papa Benedetto XVI rivolse il celebre discorso del 30 marzo 2006, quello in cui ha elencato con precisione i principi non negoziabili: tutela della vita dalla nascita fino al concepimento; sostegno alla famiglia naturale fondata sul matrimonio tra un uomo e una donna e libertà educativa.

La dirigente nazionale Maria Luisa De Carlo, referente per il Sud della Puglia afferma: “Portare la famiglia in Europa come elemento propulsore per la rinascita economica, sociale ed umana questo è quanto faremo se gli elettori ci daranno il mandato per portare le istanze della Puglia in Europa”, afferma Mirco Fanizzi, referente per la Puglia: “Siamo gli eredi del popolarismo sturziano, abbiamo a cuore la riaffermazione delle radici cristiane in Europa e la difesa dei diritti non negoziabili. La nostra missione è confermata dall’incoraggiamento che il 17 ottobre ci è stato dato dal Santo Padre in Piazza San Pietro e successivamente confermato da S.E.R. Seccia Arcivescovo di Lecce e questo ci onora e ci rende fieri, siamo i popolaristi 2.0 del terzo millennio.” e conclude il Coordinatore Nazionale Nicola di Matteo: ”La nostra presenza sul territorio nazionale e in particolar modo in Puglia con i gazebo e i banchetti per la raccolta firme sia per gli elettori segno tangibile del nostro impegno al servizio del bene comune e la proposta di legge di iniziativa popolare per l’istituzione del Reddito di Maternità, che con il consenso popolare abbiamo portato all’attenzione del Parlamento, è già una primizia della nostra missione politica in Europa” ” Anche per la Puglia abbiamo scelto dei militanti che hanno a cuore il bene della famiglia e dell’ambiente”.