Il pianoforte romantico di Greco giovedì per Corti di Capitanata

giuseppe greco

Giovedì al Chiostro, appuntamento anche a Roseto, con il brass ensemble

CAPITANATA (FG) – Arriva il secondo recital pianistico per questa XXIII edizione della rassegna Musica nelle Corti di Capitanata, organizzata dal Conservatorio “Umberto Giordano” di Foggia. Il Chiostro di Santa Chiara, scenario accogliente e di notevole bellezza, giovedì 4 luglio ospiterà infatti il pianista Giuseppe Greco alle prese con il concerto dal titolo “I titani del pianoforte romantico”.

Dopo il Brass ensemble diretto da Antonio Falcone, il cui concerto si replica lo stesso giorno anche presso l’Anfiteatro di Roseto Valfortore, tocca al recital solistico del Maestro Greco, con musiche di Chopin e Liszt, due giganti della musica romantica.

L’omaggio ai due pianisti, straordinari compositori ed esecutori di raro virtuosismo, passa attraverso dei brani che rispecchiano la diversità del loro genio e ci ricordano quanto i due musicisti abbiano rivoluzionato la concezione tecnica e interpretativa del pianoforte.

Sia Chopin che Liszt – spiega Giuseppe Greco nella guida all’ascolto – sono originari dell’Est Europa e hanno continuato ad incrociare le loro vite nei salotti ottocenteschi di tutta l’Europa, subendo l’uno il fascino dell’altro, ammirandosi a vicenda e descrivendo magistralmente le irrequietezze e le passioni del periodo Romantico“.

In programma il Preludio in do minore op. 45 di Chopin, composizione di rara bellezza dalle tinte dense, e i quattro Scherzi dello stesso autore, dal carattere sicuramente più passionale e virtuosistico. Di Liszt, invece, saranno eseguiti la Ballata n. 2 in si minore ispirata al mito classico di Ero e Leandro e i Mephisto Walzer, anch’essi ispirati dal mito del diabolico Faust, con passaggi arditi e posizioni impervie.

Giuseppe Greco si è perfezionato all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia diplomandosi con lode in Pianoforte e Musica da camera. Ha vinto la X Rassegna Musicale dei Migliori diplomati d’Italia, il 4° premio al prestigioso concorso pianistico Premio Venezia 2006 e si è esibito come solista e con orchestre in diverse città italiane ed europee. Vincitore assoluto del Concorso pianistico internazionale “Arcangelo Speranza” di Taranto, ha partecipato alle fasi finali dei più celebri concorsi pianistici come “Chopin” di Varsavia, “Van Cliburn” di Fort Worth e “Busoni” di Bolzano. Nel 2010 gli è stata consegnata una onorificienza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Svolge anche attività cameristica in duo col celebre pianista Bruno Canino e con il violinista Davide Alogna. È docente di Pianoforte presso il Conservatorio di Foggia.

Prossimo concerto venerdì 5 luglio con i giovani solisti e l’Orchestra Sinfonica Young. Ingresso libero dalle 20.30, inizio concerto alle 21.