Il Nuovo Posto delle Favole a Crispiano: il programma completo

87

conferenza stampa

Teatro, laboratori, feste di piazza e momenti di comunità: venerdì 3 gennaio, è stata presentata in conferenza stampa la prima edizione del progetto “Il Nuovo Posto delle Favole”, che prenderà il via Sabato 11 gennaio presso il Teatro Comunale di Crispiano

CRISPIANO (TA) – Un progetto che lega i territori di due Provincie, Taranto e Brindisi, e mette in rete tre Comuni,Crispiano, Ceglie Messapica e Francavilla Fontana, tutti accomunati per storia, posizione geografica e tradizione culturale da una forte vocazione agricola, bracciantile e operaia.

È stato presentato oggi, venerdì 3 gennaio 2020, durante la conferenza stampa svoltasi presso la Biblioteca Civica “C. Natale” di Crispiano, il progetto “Il Nuovo Posto delle Favole”, tra i vincitori dell’avviso pubblico “Periferie al Centro – Intervento di Inclusione culturale e sociale” promosso dal Teatro Pubblico Pugliese e dalla Regione Puglia – Assessorato all’Industria Turistica e Culturale e Assessorato alle Politiche Giovanili.

A presentare nei dettagli la programmazione, tutti i protagonisti coinvolti:Sante Levante, direttore del Consorzio Teatro Pubblico Pugliese; Enrico Messina, presidente di Armamaxa Teatro, ente capofila del progetto e direttore artistico della rassegna; Daria Paoletta, co-direttrice artistica de “Il Nuovo Posto delle Favole”; Donatella Convertino, presidente del Circolo Arci-Uisp Crispiano ‘Mariella Leo’; Margherita Cinefra, presidente Arciragazzi Le Radici e le Ali di Francavilla Fontana e i rappresentati istituzionali del Comune di Crispiano, nella persona di Luca Lopomo, sindaco del Comune di Crispiano e Angelo Fragnelli, assessore allo spettacolo del Comune di Crispiano.

Partendo dall’esperienza di Armamaxa Teatro – che da oltre 10 anni si prende cura del Teatro Comunale di Ceglie Messapica divenuto, soprattutto grazie alla rassegna di teatro per famiglie “Il Posto delle favole”, punto di riferimento culturale e di inclusione sociale per l’intera comunità della Valle d’Itria – e grazie alla sollecitazione del Circolo Arci Uisp “Mariella Leo” di Crispiano, con la collaborazione di Arciragazzi “Le Radici e Le Ali”di Francavilla Fontana, di UniTre di Ceglie Messapica, e con il sostegno del Comune di Crispiano, si è disegnato un progetto trans-provinciale con l’obiettivo di rafforzare, grazie alla cultura del teatro e dello spettacolo dal vivo, la coesione e l’inclusione sociale.

Il progetto avrà come “fulcro” il Comune di Crispiano e, dopo l’apertura di sabato 11 gennaio 2020, si svilupperà da gennaio a giugno 2020lungo due assi principali: da un lato con l’organizzazione di una rassegna di spettacoli teatrali tout-publique, presso il Teatro Comunale di Crispiano, che soddisferà la grande richiesta di offerta culturale di qualità espressamente rivolta ai bambini e alle famiglie; dall’altro con azioni di formazione del pubblico con eventi speciali e laboratori teatrali e di promozione della lettura rivolti a tutte le fasce di età (che si svolgeranno a Ceglie Messapica, Francavilla Fontana e Crispiano) e che forniranno nuova linfa ed energia alle attività che da anni i partners del progetto conducono sui territori di riferimento, coinvolgendo le famiglie, valorizzando lo scambio intergenerazionale e rivitalizzando il tessuto connettivo del territorio.

Ad inaugurare “Il Nuovo Posto delle Favole”, Sabato 11 gennaio, alle ore 18.00, presso il Teatro Comunale di Crispiano, lo spettacolo “La Storia di Pierino e il Lupo” del Tib Teatro (spettacolo per tutti; dai 4 anni): il fascino della composizione di Prokofiev sta nella felice intuizione di far raccontare la storia con la musica, di fare di ogni strumento dell’orchestra un personaggio). Per questo la compagnia bellunese, racconterà al pubblico di Crispiano questa storia con i nostri strumenti: la parola e il corpo, la danza e le immagini. Mentre la partitura musicale corre libera, nella straordinaria esecuzione di Claudio Abbado, nelle zone di racconto già insite nell’opera, Tib Teatro interverrà con il loro modo di raccontare, che assomiglia a quello antico dei cantastorie o cantastorie, e che risiede soprattutto nella voglia di cantare, di donare, di rendervi partecipi e persino protagonisti… insieme a Pierino, l’oca, il gatto, il nonno, l’uccellino. Una storia semplice, immediata e vivace, raccontata con freschezza e immediatezza.

Il resto della programmazione del cartellone teatrale si svolgerà fino a marzo con altri 4 spettacoli per famiglie: Sabato 18 gennaio, Daria Paoletta e Raffaele Scarimboli della Compagnia Burambò (Foggia), porteranno in scena lo spettacolo di figura “Secondo Pinocchio”, che narra alcune delle vicende più salienti della storia più famosa del mondo. Attraverso l’utilizzo degli espedienti teatrali, delle figure e della narrazione, le emozioni e i sentimenti di questa bella storia sono continuamente attraversati, facendone affiorare l’aspetto paradossale, che suscita ilarità, e al tempo stesso realistico, capace di commuovere.

Sabato 15 febbraio, sarà la volta di Teatro Glug (Casamora, AR)con lo spettacolo “La grande sfida tra il riccio e la lepre” che porta in scena la famosa fiaba dei fratelli Grimm; sul palco del Teatro Comunale di Crispiano, un burattinaio, 6 pupazzi, una fisarmonica, colori e tanta musica: la famosa fiaba dei fratelli Grimm diventa un’occasione per riflettere sugli opposti, per imparare, attraverso le rocambolesche avventure del Riccio Poldo e della Lepre Zig Zag che non sempre il più forte vince, perché ognuno di noi ha qualità uniche e speciali che possono cambiare anche il più scontato dei finali.

Sabato 22 febbraio, la Compagnia Stilema (Ivrea, TO), presenterà “I brutti anatroccoli”: nel nostro tempo di “efficienza e bellezza” è facile per un bimbo sentirsi un po’ a disagio: basta essere un po’ troppo sensibili, un po’ più lenti a leggere una frase, avere la pelle un po’ scura o dover superare un gradino con la sedia a rotelle… Questo spettacolo delicato e poetico che racconta che tutti possono cercare di rendere la propria debolezza una forza, alzare lo sguardo al cielo e provare a volare.

A chiudere la rassegna teatrale, sabato 7 Marzo 2020, Armamaxa Teatro con il suo “Robin Hood”: con i “modi” di un teatro essenziale e un po’ d’altri tempi, i due attori/cantastorie evocano la storia del fuorilegge più famoso d’Inghilterra la trasformano, la inventano ci giocano e ci si ritrovano dentro “bambini” impegnati ad arrampicarsi sugli alberi proprio come Robin Hood e il suo compagno Little John.

Tutti gli spettacoli si svolgeranno nel Teatro Comunale di Crispiano: il costo del biglietto è di 6 euro; anche a Crispiano, come avviene da anni a Ceglie Messapica, verrà replicata la tanto amata formula BENVENUTI NONNI: per ogni nipote che acquista un biglietto, un nonno entra gratis. E’ già possibile prenotare i biglietti per lo spettacolo “La storia di Pierino e il Lupo” contattando il botteghino al + 39 389 265 6069.

Ma “Il Nuovo Posto delle Favole” non è solo teatro, ma anche attività laboratoriali aperte e gratuite per un pubblico trasversale, dai 4 ai 35 anni, che coinvolgeranno anche i comuni di Ceglie Messapica e Francavilla Fontana a partire da gennaio: così, proprio nel teatro comunale del comune messapico, prenderà il via “Acqua”, un laboratorio di propedeutica teatrale per bambini dai 4 ai 6 anni; la sede del circolo Arci “Mariella Leo” di Crispiano accoglierà “Aria”, laboratorio teatrale per bambini dai 6 ai 9 anni, mentre l’Istituto comprensivo Montessori/Bilotta del Quartiere San Lorenzo di Francavilla Fontana “Terra”, il Laboratorio Teatrale per bambini dai 10 ai 13 anni. Per i più grandi (fino ai 35 anni) sarà dedicato, sempre presso il Teatro Comunale di Ceglie Messapico, “Ritratti”, un percorso di costruzione di una storia in cui ogni partecipante potrà rispecchiarsi.

Per prenotare o avere informazioni su giorni, orari e modalità di partecipazione ai laboratori è necessario contattare il +39 389 265 6069.

A completare la programmazione de “Il Nuovo Posto delle Favole” 4 eventi speciali, anch’essi sparsi nei tre comuni coinvolti dal progetto: in particolare Armamaxa Teatro e UniTtre di Ceglie Messapica organizzeranno per febbraio 2020, presso il Teatro Comunale, “La Terza Età di Shakespeare”; Arciragazzi Le Radici e le Ali di Francavilla Fontana organizzerà, tra aprile e maggio 2020, all’interno dello Skate Park del quartiere San Lorenzo di Francavilla, “Le Strade dei Libri 2020”; infine il Circolo Arci Uisp “Mariella Leo” di Crispiano, promotore con Armamaxa dell’intero progetto, organizzerà, nel mese di giugno 2020, “La Notte Bianca in Biblioteca” presso la Biblioteca Civica “C. Natale” di Crispiano.

Per maggiori info: + 39 389 265 6069.
Sito web: www.paginebiancheteatro.it
Pagina Fb: www.facebook.com/ArmamaxaResidenzaTeatrale