Il Maggio dei Libri della Biblioteca comunale di Noci

5

banner eventi singoliNOCI (BA) – Il Comune di Noci ha aderito a “Il Maggio dei Libri” con un programma corale che raccoglie tutte le proposte scaturite dalla locale comunità. Tra queste due le iniziative della Biblioteca comunale “Mons. A. Amatulli”: Dante in biblioteca e Chi legge cresce e vince!.

DANTE IN BIBLIOTECA

“Il “Fondare biblioteche è come costruire granai pubblici, ammassare riserve contro l​’inverno dello spirito che, da molti indizi, mio malgrado, vedo venire” (Marguerite Yourcenar)

Questo periodo storico se da un lato rischia di alimentare in molti un inverno dello spirito e un nefasto isolamento, dall’altro può e deve essere un momento ideale per attingere ai granai pubblici, per trovare energie, idee, sollecitazioni e risorse per superare la crisi e ripartire con rinnovate motivazione, formazione e consapevolezza.

In quest’ottica la Biblioteca di Noci mette a disposizione ed espone tutte le pubblicazioni di e su Dante Alighieri, offrendo, tra l’altro, supporto ai progetti legati alla figura e all’opera di Dante attivati da vari istituti scolastici locali.

I frontespizi delle opere sono inoltre pubblicati nella sezione del sito istituzionale del Comune di Noci dedicata al Maggio dei Libri e in un album sulla pagina Facebook istituzionale della stessa Biblioteca.

CHI LEGGE CRESCE E VINCE!

In una società complessa e globalizzata, dove ogni aspetto della vita quotidiana è influenzato da ciò che accade a migliaia di chilometri da noi, il diritto all’informazione è un diritto umano fondamentale e spetta al potere pubblico offrire strutture gratuite e capillarmente distribuite”.

La moltiplicazione degli accessi individuali non ha in alcun modo fatto scomparire la necessità di luoghi fisici di formazione e consultazione che permettano di orientarsi nella società dell’informazione!” (Antonella Agnoli, Caro sindaco, parliamo di biblioteche, Milano, Bibliografica, 2011)

Chi legge esercita un diritto che gli permette di esercitare meglio gli altri diritti e di vivere consapevolmente il ruolo di cittadino di una comunità e del mondo.

La Biblioteca di Noci ha deciso di premiare nel mese di maggio quanti utilizzano proficuamente il servizio bibliotecario e confermano il loro amore per il libro e la lettura prendendo in prestito un libro a domicilio: per ogni libro preso in prestito sarà possibile scegliere di portare a casa in dono un libro tra i doppioni disponibili nella stessa Biblioteca.

La Biblioteca è anche una teca della memoria storica e servizio indispensabile per appagare la curiosità e il desiderio di conoscenza della comunità nocese.

Per questo inoltre tutti coloro che durante il mese di maggio avranno preso in prestito un libro potranno concorrere anche all’assegnazione di alcune cartolina d’epoca di Noci messe a disposizione dal direttore della Biblioteca. La partecipazione è libera e gratuita. Ad ogni libro corrisponde una probabilità di vincita.

Le cartoline sono originali, non viaggiate, risalenti agli anni Trenta-Quaranta del secolo scorso.