Il Duo Carrozzo-Fasiello, sax e pianoforte, al Chiostro dei Teatini di Lecce

14

locandina duo carrozzo fasiello

LECCE – La grande musica classica è di scena domenica 19 luglio alle ore 20,45 nel meraviglioso Chiostro dei Teatini di Lecce.

Ospiti della Camerata Musicale Salentina saranno i vincitori del Concorso “Giuseppe Tricarico 2019 – VI edizione” di Gallipoli: il sassofonista Andrea Carrozzo e la pianista Valeria Fasiello, con il loro concerto “Amore, fuoco e passione”, musiche di Brahms, Piazzolla, Ciminiello e de Falla.

Il concerto è il recupero della data dell’8 marzo, rinviata a causa del Coronavirus, ed è incluso nell’abbonamento ai Concerti con Aperitivo. I biglietti e gli abbonamenti precedentemente acquistati sono pertanto validi per la nuova data.

A causa delle stringenti normative anti-covid, l’aperitivo finale sarà sostituito da un gustoso omaggio.

Il programma musicale del duo è volto a ripercorrere l’evoluzione del sentimento dal periodo romantico ai giorni nostri. Come una piccola fiammella l’amore si insinua in musica già nell’ultimo Beethoven, alimentandosi nell’arco del romanticismo e divenendo passione ardente nel primo novecento. Attraverso le delicate note della Sonata in Mi bemolle Maggiore, ascolteremo una dolce carezza di un ormai anziano Brahms, dedicata a Clara Schumann, per la quale il compositore nutriva un tenero e ricambiato affetto.

Quasi a guisa di intermezzo fra i due sentimenti diversi di caldo affetto e di bruciante passione, Le forme del fuoco di Daniele Ciminiello, giovane e talentuoso compositore salentino, ci guida in una suggestiva e ideale riscoperta del fuoco, una estatica contemplazione della volubilità delle sue forme, della metamorfosi del suo apparire, ora scoppiettante scintilla, ora fiamma divoratrice, ora sinuoso e oscuro magma, ora inerte cenere.

La seconda parte del concerto si aprirà con l’accesa passione del tango argentino di Piazzolla, che ne effettua una filologica ricostruzione nel suo mutare dal 1900 ai suoi giorni. Ancora una volta, come fuoco la passione può scaldare o talvolta divorare e bruciare chi la accende.

L’ultimo brano, tratto da L’amore stregone di de Falla, ritornerà sul tema del fuoco, stavolta strumento catartico di liberazione dai fantasmi di un amore posticcio, ingannevole e stregato.

Per informazioni, rivolgersi alla Camerata Musicale Salentina (tel. 3480072654 – 3480072655; email: biglietteria@cameratamusicalesalentina.com). Biglietti disponibili presso la Camerata e su Vivaticket.it.

Fondata dal M° Carlo Vitale nel 1970, la Camerata Musicale Salentina è sostenuta dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, dalla Regione Puglia e dal Comune di Lecce.