Il concerto dei Radicanto chiuderà la seconda edizione della rassegna, “I Concerti del Politecnico”

i radicanto

Con “Viaggio sonoro per mare e altri approdi” cala il sipario sulla kermesse musicale universitaria pugliese 2018-2019

BARI – Sarà la band pugliese dei “Radicanto” che, in un apposito concerto al Poliba, chiuderà, giovedì, 6 giugno, la seconda edizione, 2018-2019 della rassegna musicale universitaria, “I Concerti del Politecnico”.

“Viaggio sonoro per mare e altri approdi”, questo è il titolo dell’incontro con il pubblico universitario e non, sintetizzerà, nei positivi umori, il percorso, che è anche bilancio, della kermesse musicale universitaria organizzata dal Politecnico di Bari e dall’Associazione Regionale dei Cori Pugliesi (ARCoPu). Forte di ben undici appuntamenti, tra concerti e seminari sulla musica, da dicembre a giugno corrente, la rassegna musicale e culturale ha rappresentato nel panorama universitario regionale una unicità per qualità dei temi, partecipanti e organizzazione.

I Radicanto, band, nata a Bari nel 1996, 12 album all’attivo, composta da: Giuseppe De Trizio, chitarre, mandola e mandolino; Maria Giaquinto, canto e recitazione; Adolfo La Volpe, chitarre, oud; Francesco De Palma, batteria, percussioni, per l’occasione offriranno un ampio repertorio della loro ultra ventennale storia musicale con un obiettivo da sempre dichiarato e perseguito: recuperare e riproporre in chiave originale le musiche tradizionali del sud Italia e oltre, nel tentativo di unire musicalmente passato e presente. Non solo. L’idea, di unire le radici popolari e il canto, in una miscela di folk e canzone d’autore ha consentito loro di misurarsi e di collaborare con numerosi musicisti e artisti, tra cui Raiz, Teresa De Sio, Roberto Saviano, Pietra Montecorvino, Dario Fo, Lucilla Galeazzi, Pino De Vittorio, Roberto Ottaviano. Tra i tanti progetti, la colonna sonora della Fiction in onda su Rai Uno L’oro di Scampia con Beppe Fiorello e Anna Foglietta, per la regia di Marco Pontecorvo, realizzata insieme a Raiz. Tra le produzioni, l’album, “Oltremare” del 2014, è risultato l’unico disco italiano nella prestigiosa top 10 della World Music Charts of Europe. Fitto il calendario e gli appuntamenti per il corrente anno del gruppo musicale: dopo il concerto al Politecnico di Bari si esibiranno il 16 giugno a Vienna, poi ancora Italia con un nutrito calendario di concerti fino a fine anno. Tutto ciò, mentre, è in preparazione il lancio del nuovo cd, “Le Indie di Quaggiù” (14 brani). CD che sarà presentato a Roma il 13 settembre prossimo.

I Radicanto si esibiranno giovedì, 6 giugno, ore 18.30, nel campus universitario (atrio coperto “Cherubini”). Ingresso libero.