Il Comune di Bari aderisce al Servizio Civile Nazionale

56

Lo ha reso noto l’assessora Paola Romano

logo BariBARI – L’assessora alle Politiche educative e giovanili Paola Romano rende noto che sono state ultimate le procedure per l’adesione del Comune di Bari al Servizio civile nazionale (SNC), tramite domanda e iscrizione all’Albo regionale pugliese del SNC per la quarta classe di accreditamento, che prevede un numero di sedi di attuazione da 1 a 5 e la possibilità di impiegare fino a un massimo di venti volontari.

“Aderendo al Servizio civile nazionale – commenta Paola Romano – abbiamo inteso offrire ai ragazzi e alle ragazze che vogliano dedicare un anno della propria vita a questa esperienza la possibilità di farlo nell’ambito delle attività svolte dal Comune di Bari. Le aree di intervento nelle quali è possibile prestare servizio sono l’assistenza, la protezione civile, l’ambiente, il patrimonio artistico e culturale, l’educazione e la promozione culturale, da declinare poi concretamente nell’affiancamento agli uffici e al personale che si occupa quotidianamente dei servizi resi. Personalmente ritengo che si tratti di un’occasione di crescita importante, una sorta di messa alla prova per giovani e giovanissimi che condividono l’idea del valore dell’impegno personale al servizio della propria comunità. Servizio civile inteso non solo come meritorio impegno solidaristico, ma anche come percorso di formazione civica, sociale, culturale e professionale attraverso le attività che i ragazzi si troveranno a svolgere. Da parte nostra ci sarà il massimo impegno ad individuare i percorsi e i progetti capaci di valorizzare le attitudini e i desideri dei volontari”.

Tra qualche settimana partiranno le call dell’Ufficio nazionale per il servizio civile (UNSC) alle quali il Comune di Bari risponderà candidando i propri progetti per accogliere i volontari.

I giovani interessati al Servizio civile volontario, purché di età compresa tra i 18 e 28 anni, potranno partecipare ai bandi di selezione presentando la domanda di partecipazione direttamente all’ente che ha proposto il progetto.

Tra le candidature presentate, l’ente sceglierà quelle più adeguate alle attività operative previste dal progetto. I candidati selezionati verranno inclusi in una graduatoria provvisoria che diventa definitiva dopo la verifica dei requisiti previsti dal bando. Successivamente l’UNSC, con proprio provvedimento, disporrà l’avvio al servizio dei volontari.

Ulteriori informazioni sono disponibili a questo link

e possono essere richieste a: serviziocivile@comune.bari.it.