Grotte di Castellana Volley, prosegue la preparazione con il triangolare di San Vito dei Normanni

69

Triangolare in programma da tempo

gara-san-itoGROTTE DI CASTELLANA (BA) – Da tempo in programma, poi annullata per l’indisponibilità di alcune atlete, infine confermata la partecipazione al Memorial “Raimondo Errico” di San Vito dei Normanni di domenica 2 ottobre con le formazioni di Cutrofiano di B1 e di Brindisi-San Vito e Grotte Volley di B2.
Seppur in formazione di emergenza per le assenze giustificate di Tralli e Costantini e per la non perfetta condizione fisica di Corallo e Zilio, lo staff tecnico ha infine deciso di partecipare al torneo per non compromettere il buon esito della manifestazione, dati gli ottimi rapporti intercorrenti tra le società, ma anche in virtù del recentissimo innesto di Gassi che ha in qualche modo minimizzato le assenze.
Certo è che mister Ciliberti ha dovuto inventare un nuovo assetto tecnico-tattico con Anna Tanese unica centrale ed in prima linea per tutta la gara, con il libero sempre in campo (nella prima gara Miriana Sibilia e nella seconda Simona Corallo), sostituito dalla giovanissima Stefania Recchia solo nel turno di battuta. Alternate tutte le attaccanti disponibili con l’esordio in campo anche per Mina Gassi.
Ambedue le gare sono state molto combattute e le avversarie non hanno certo avuto vita facile.
La prima delle due gare è stata disputata con le padrone di casa guidate dal tecnico Capozziello. Nel primo set, perso per 18 a 25, le nostre hanno un po’ patito l’inedito assetto tattico, anche se non sono mancate delle belle giocate. Il secondo set ha visto sempre le brindisine in leggero vantaggio, ma vi è stata una buona reazione delle nostre che hanno impattato sul 21 pari per poi cedere nel finale per 22 a 25.
Nella seconda gara con il Cutrofiano di mister Carratù, conclusa con i medesimi parziali della prima (18-25 e 22-25), le nostre si sono disimpegnate ancora meglio. Simona Corallo ha sostituito Miriana Sibilia nel ruolo di libero con buona disinvoltura. Nei due set il risultato è stato sempre in bilico fin quando la rotazione non ha visto l’ottima palleggiatrice leccese Giulia Mordecchi alla battuta. L’atleta romana è dotata di un servizio esplosivo ed ha messo in seria difficoltà la nostra ricezione, creando solchi incolmabili nel punteggio.
Tutto considerato, però, possiamo ritenere costruttiva questa esperienza. La piccola Stefania Recchia, seppure utilizzata solo nei turni di battuta, ha spesso messo in difficoltà le avversarie con servizi precisi e ficcanti, mentre Marta Romano ha mostrato notevoli progressi. Le altre, Alfieri, Bruno, Zilio, Tanese, sono da tempo su buoni livelli. Simona Corallo, in attesa di riprendersi al meglio in attacco, ha confermato le sue ottime doti in seconda linea. Il libero Sibilia resta una garanzia e la nuova arrivata Mina Gassi, ha evidenziato un bel carattere in campo.
Per la cronaca, il torneo è stato vinto dal Cutrofiano che ha battuto il Brindisi-San Vito per 2 ad 1.
Adesso amichevoli a Mesagne ed ancora a Cutrofiano, sperando di avere la formazione al completo.