Grottaglie, importanti novità per il centro storico approvate nell’ultimo Consiglio Comunale

grottaglie

Il Consiglio si è svolto lo scorso 25 ottobre

GROTTAGLIE (TA) – Importanti novità sono state approvate nell’ultimo consiglio comunale di Grottaglie, svoltosi il 25 ottobre e dedicato principalmente all’approvazione di alcuni regolamenti riguardanti il centro storico.

Il primo regolamento approvato riguarda gli incentivi finanziari per l’insediamento di attività economiche nel centro storico. Quest’amministrazione comunale ha assunto fra i propri compiti quello di sostenere le iniziative imprenditoriali che s’insediano nel centro storico. I contributi a fondo perduto, infatti, sono concessi esclusivamente per sostenere l’insediamento di nuove imprese ed attività professionali in immobili o locali posti all’interno del centro storico e precisamente nella zona A compresa tra le mura del centro storico, quartiere delle ceramiche e via delle Torri.

L’incentivo sarà corrisposto per investimenti che riguardano la ristrutturazione, l’ammodernamento dei locali, l’acquisto di macchine ed attrezzature nuove strumentali allo svolgimento dell’attività e per l’adeguamento degli impianti alle normative sanitarie e comunitarie e di protezione dell’ambiente.

L’approvazione del secondo regolamento è l’azione concreta e tangibile dell’attuale amministrazione nel promuovere e stimolare il mantenimento di un decoroso aspetto estetico delle facciate delle case ubicate nel centro storico. Approvato all’unanimità da parte del Consiglio Comunale, il regolamento disciplina l’accesso al contributo, da parte di soggetti proprietari, o in possesso di altro diritto di godimento del bene, per interventi di recupero delle facciate d’immobili di proprietà privata siti nel centro storico. Le risorse disponibili ammontano complessivamente a 40.000 euro e il contributo spettante a ciascun progetto sarà pari al 30% dell’importo totale documentato fino ad un massimo di 4.000 euro. Gli interventi, ovviamente, dovranno essere progettati e realizzati in conformità alle normative e ai regolamenti vigenti in materia edilizia, del Codice di tutela del patrimonio storico artistico, del Piano Paesaggistico Territoriale della Regione Puglia e dell’Ente Parco Terra delle Gravine. Potranno riguardare opere che interessano l’intera facciata o una porzione di edificio precisamente individuabile o interessare il completamento d’interventi già realizzati.

Un grande lavoro svolto dalla I Commissione Consiliare che ha dato atto all’intera città che, davanti alle vere esigenze del territorio non si sbandiera nessun colore politico ma, si lavora solo nell’interesse della città. La ferma volontà di proseguire nell’opera di riqualificazione del centro storico cittadino continua. Questa serie d’incentivi renderanno il nostro centro storico più vivo commercialmente e sicuramente ancora più bello, restituendo, con gli interventi di riqualificazione, la dignità che merita.