Giunta approva schema di protocollo per soppressione passaggi a livello della linea Bologna – Bari

La proposta è dell’assessore Galasso

logo BariBARI – Su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso, la giunta comunale ha approvato questa mattina lo schema di protocollo d’intesa tra Comune di Bari e RFI – Rete Ferroviaria Italiana s.p.a finalizzato all’attuazione di un programma di progettazione di opere alternative ai passaggi a livello insistenti sulle linee ferroviarie della città di Bari.

In conformità con la normativa di riferimento, RFI è infatti autorizzata a predisporre ed eseguire un Piano di soppressione di alcuni passaggi a livello da attuarsi mediante la realizzazione di manufatti sostitutivi o deviazioni stradali (art. 12, comma 1, L. n. 17/1981; art. 1 L. 189/1983; art. 1, L. n. 354/1998), la cui localizzazione è disposta d’intesa con le Regioni interessate e gli enti locali nel cui territorio ricadono le opere stesse (art. 2 L. 354/1998).

Nel corso del 2015 RFI ha trasmesso le progettazioni preliminari delle opere sostitutive di alcuni passaggi a livello presenti nel Comune di Bari che sono state valutate positivamente dall’assessorato ai Lavori pubblici, ripartizione IVOP, settore Mobilità urbana.

Gli interventi di soppressione dei passaggi a livello in questione sono stati poi inseriti nel Piano Regionale dei Trasporti – Piano attuativo 2015/2019.

Stante il carattere di urgenza e priorità degli interventi previsti sul territorio comunale, si è ritenuto opportuno stipulare un protocollo d’intesa avente per oggetto l’individuazione, di concerto tra le parti firmatarie, di alcuni interventi di soppressione dei passaggi a livello sulla base delle ulteriori fasi progettuali che il Comune esaminerà al fine della eventuale approvazione, nonché la definizione degli accordi tecnici ed economici necessari ad attuarlo. Obiettivo dell’accordo, che sarà sottoscritto nelle prossime settimane, è conseguire il miglioramento degli standard di sicurezza e di regolarità della circolazione, come pure degli standard qualitativi del servizio di trasporto ferroviario delle linee relative all’ambito territoriale del Comune di Bari.

Sono interventi che miglioreranno la sicurezza stradale e ridurranno i tempi di percorrenza – ha commentato Giuseppe Galasso -. Saranno interessati tutti quei passaggi a livello in corrispondenza dei quali sarà possibile costruire, a cura e spese di RFI, opere sostitutive carrabili ciclo-pedonali. Nel contempo, stiamo continuando a dialogare con RFI per la risoluzione definitiva del problema attraverso lo spostamento o il parziale interramento della sede ferroviaria a nord di Bari”.