Gallipoli, workshop gratuito di scrittura creativa con Andrea Donaera

25

“The story, the story, the story” è il titolo del workshop aperto a tutti e organizzato dall’assessorato alla Cultura del Comune per il 23 marzo 2024

GALLIPOLI – Dopo il successo di “Visioni nel tempo”, l’assessorato alla Cultura del comune di Gallipoli organizza “The story, the story, the story”, workshop gratuito dedicato alla scrittura creativa con Andrea Donaera. Il workshop, strutturato in unico appuntamento e rivolto ad un massimo di 50 partecipanti, avrà una durata complessiva di 8 ore e consisterà in un laboratorio teorico e pratico sul tema della scrittura creativa.L’appuntamento è per il 23 marzo 2024, dalle ore 9.30 alle 18.30 presso la Sala riunioni del Comune di Gallipoli.

A guidare i partecipanti durante il workshop sarà Andrea Donaera scrittore, poeta e libraio, autore dei romanzi “Io sono la bestia” e “Lei che non tocca mai terra”, entrambi usciti per NN. Cos’ è una storia? E, specialmente, come si scrive una (buona) storia? Non esiste una risposta precisa a queste domande, ma ci sono ci sono prospettive, metodi e tecniche che è possibile imparare a maneggiare – per provare a raggiungere quello che è l’obiettivo di molti : scrivere bene.

Per iscriversi sarà necessario compilare il seguente form: https://forms.gle/i16Lw18L448GdREX7

Non sono previsti costi per i partecipanti. Requisito richiesto: maggiori di 18 anni. Per ottenere l’attestato di partecipazione sarà necessario seguire il workshop per l’intera durata. Le richieste saranno considerate in ordine cronologico, eventuali rinunce dovranno essere comunicate all’indirizzo comunicazione@comune.gallipoli.le.it

“Un altro workshop organizzato dall’assessorato per educare, questa volta, alla scrittura creativa – commenta il sindaco Stefano Minerva con delega alla CulturaTanti sforzi sono stati indirizzati alla lettura per cui oggi abbiamo scelto di cambiare prospettiva. I partecipanti saranno guidati dalla bravura di Andrea Donaera, maestro di eccellenza della scrittura. Invito tutti a prendervi parte perché si tratta di un’occasione preziosa di formazione”.