A Galatone vanno in scena “Canto di Natale” e “Il Piccolo Principe”

5

Al Teatro Comunale il 23 dicembre e il 26 dicembre  il Preludio della stagione ‘Teatri dell’Agire’ 2022/23 con due nuovi allestimenti della Compagnia Salvatore Della Villa

GALATONE (LE) – Prosegue il Preludio alla stagione di teatro e musica ‘Teatri dell’Agire’ anno 2022-23 del Teatro Comunale di Galatone (Via A. Diaz, 48). Prossimi appuntamenti venerdì 23 dicembre e lunedì 26 dicembre con due nuovi allestimenti della Compagnia Salvatore Della Villa.

Dopo le matinée dedicate agli studenti, giovedì 23 dicembre alle ore 20.30, va in scena Canto di Natale, dall’opera di Charles Dickens, una delle più famose fiabe sul Natale, una grande storia sulla possibilità di cambiare il proprio destino, un viaggio tra passato, presente e futuro che coinvolge e commuove fino all’ultima pagina. In questo caso viene proposto in un carillon di musiche, eseguite dal vivo tra suggestioni e atmosfere natalizie dei tempi classici ma anche contemporanei.

L’adattamento e la regia sono di Salvatore Della Villa, anche interprete in scena insieme a Maria Margherita Manco, Filippo De Carlo e Francesco Lozupone. Le musiche sono eseguite dal vivo da Gianluca Milanese, autore della sonorarizzazione. Il disegno è di Emilio Urbano e la riduzione dell’opera di Sara De Lorenzis.

Protagonista di Cantico di Natale di Charles Dickens è il vecchio uomo d’affari Ebezener Scrooge, tanto ricco quanto arido di cuore, tanto tirchio quanto solo. Il Natale per lui non ha nessun significato, almeno fino a quando tre Spiriti, quello del Natale Passato, del Presente e del Futuro, andranno a fargli visita, proprio la notte della vigilia di Natale. Il percorso di redenzione di Scrooge è incorniciato da atmosfere magiche e sospese tra la gioia e il dolore, tra il rimorso e il rimpianto, tra inquietudine e rinascita. Lo spirito del Natale aleggia ovunque e in qualsiasi tempo, riscaldando i cuori di ogni età.

Il primo a creare una riduzione teatrale del racconto fu Dickens stesso all’età di 45 anni, in seguito a una crisi personale e professionale che lo portò a salire sul palcoscenico conquistando così un nuovo spazio creativo e una nuova fonte di guadagni. Lo scrittore rappresentò il ‘Canto di Natale’ in forma di one man show, in cui utilizza solo un fondale chiaro e un tavolino per appoggiare il copione con ampi margini su cui annota, come in una partitura, pause, tempi e timbri di voce di tutti i personaggi.

Il messaggio più bello di Dickens è proprio che il segno di questa trasformazione è nel recupero della socialità: Scrooge, alla fine, capisce che la felicità più autentica è quella che si realizza nell’altro per irradiare infine su di lui la propria luce. L’avaro di sempre si sottrae alla schiera dei suoi fratelli letterari – l’Euclione plautino, l’Arpagone di Molière, il Pantalone della Commedia dell’Arte – per tornare uomo tra gli uomini, realizzando quello che per di Dickens è lo spirito più autentico del Natale. (Laura Ingallinella su CriticaLetteraria.org)

PORTA 20.00 – SIPARIO 20.30. Costo biglietto: posto unico 5 euro

Info e Prenotazioni:

Prenotazione telefonica obbligatoria al 327.9860420, anche con WhatsApp.

I biglietti potranno essere acquistati presso il botteghino del teatro prima di ogni spettacolo.

Prossimo appuntamento sul palco del teatro Comunale di Galatone per la Compagnia Salvatore Della Villa lunedì 26 dicembre alle ore 18.30 con il nuovo allestimento de Il Piccolo Principe di Antoine de Saint-Exupéry (biglietto 10 euro intero e 6 ridotto). Si tratta del nuovo allestimento di un classico della Compagnia Salvatore Della Villa, giunto alla sua quinta ripresa dal 2007, con una nuova protagonista, Caterina Inguscio, giovanissima attrice salentina, anch’essa al suo esordio sulla scena. È stata una delle rare produzioni mondiali autorizzate dagli eredi di Saint-Exupéry e dall’editore Gallimard, che hanno concesso il placet scrupoloso di rappresentazione per l’adattamento e la regia a Salvatore Della Villa, prima che i diritti del celebre libro diventassero di pubblico dominio.

Gli appuntamenti si inseriscono all’interno del Preludio alla stagione di teatro e musica ‘Teatri dell’Agire’ anno 2022.23 del Teatro Comunale di Galatone e rientrano tra le attività del progetto Madrelingua Naturamadre di Tracce Creative Aps, uno dei progetti vincitori a livello nazionale del bando ‘Ad Alta Voce 2020’ indetto dal Centro per il Libro e la Lettura in collaborazione con i Comuni di Galatone Ortelle e Neviano.

Da ottobre è inoltre avviata la SCUOLA DI TEATRO Centro di Formazione e Ricerca dell’Attore diretto da Salvatore Della Villa, che propone 3 corsi, adulti – bambini e ragazzi – dizione. L’obiettivo è quello di formare giovani Attori che sappiano stare sul palcoscenico, con presenza, che si sappiano muovere, saper usare la voce, parlare bene, ricercare la propria poetica e trovare nell’arte della recitazione e del Teatro, la lo loro necessità artistica. E per coloro che hanno meno velleità e curiosità vivere armonicamente e con gioco, la loro passione. Un team di insegnanti seguirà gli allievi in lezioni teorico-pratiche che porteranno all’allestimento dell’esercitazione scenica finale