Gaetani (GN Lecce): “Pericolosi assembramenti in zona stazione, necessario rafforzare i controlli”

47

andrea gaetani

Ecco le sue dichiarazioni

LECCE – “A Lecce la maggior parte dei cittadini, delle famiglie e delle imprese seguono con grande diligenza e spirito di sacrificio le direttive del Governo, contribuendo a limitare la diffusione del virus. Mi spiace però notare come, data la pericolosità e la delicatezza del momento, sono ancora troppe le persone sorprese senza valide giustificazioni circa l’effettiva necessità della loro circolazione per le vie della città. Le forze dell’ordine hanno già denunciato centinaia di irresponsabili, e i numeri delle segnalazioni continuano a crescere. Intanto giungono da diversi cittadini, in queste ore, numerose segnalazioni per un gruppo di extracomunitari che, tutte le sere, ubriachi, si ritrova nel piazzale antistante la stazione ferroviaria senza nessuna dotazione di sicurezza e protezione igienico sanitaria. Nelle denunce si evidenzia non solo il loro stato di alterazione psicofisica ma, soprattutto, si prende atto che nessuno indossa mascherine e guanti, né rispetta la distanza di sicurezza di un metro. Questa evidente inosservanza delle direttive, previste dal Decreto, mette gravemente a rischio la loro incolumità e quella altrui. Come Gioventù Nazionale Lecce ci chiediamo se i giovani extracomunitari in questione siano stati informati dei rischi del contagio e se si intenda prendere dei provvedimenti nei loro confronti. Le regole devono valere per tutti ed è inaccettabile che ci sia chi ancora non le rispetti, mettendo a rischio la salute di tutta la comunità. Dobbiamo contribuire insieme a dare una mano in questo stato di emergenza, usando senso civico e rispettando le regole. È fondamentale restare a casa per contenere il contagio. Solo se tutti collaboreremo, realmente, allora davvero “andrà tutto bene“”. Si legge così in una nota di Andrea Gaetani, Dirigente Gioventù Nazionale Lecce.