Francavilla Fontana, proseguono i lavori di rifacimento delle strade

5

Viene portato avanti anche l’intervento di rigenerazione urbana 3.0 del quartiere San Lorenzo dove si sta lavorando sulla nuova viabilità dell’area

FRANCAVILLA FONTANA – Proseguono i lavori programmati dall’Amministrazione Comunale per il rifacimento delle strade di Francavilla Fontana. Dopo via Mulini e via D’Azeglio, i nuovi cantieri interesseranno Piazza Don Sturzo, il primo tratto di via San Vito, via Sette Dolori, via De Gasperi, via Turati, via Salvemini, via Bellomo, via Camassa e via Montessori.

Tutti questi interventi rientrano nel blocco di lavori, finanziato con fondi regionali, che ha permesso il rifacimento di arterie importanti come via Germania, viale Francia, strada comunale Massimiano (tratto La Franca-via Pio La Torre), via vecchia Oria-Ostuni (tratti via Terracini-complanare e via Brindisi-contrada Zammarico) e di tante strade secondarie. Inoltre, negli ultimi mesi sono stati completati gli interventi su via Di Vagno, parte di via della Conciliazione, un tratto di via San Francesco – che a breve sarà completata sino alla Porta del Carmine –, via Abruzzo, via Calabria, via Molise, via Puglia, via Campania, via Quasimodo e via San Biagio.

Prosegue, intanto, l’intervento di rigenerazione urbana 3.0 del quartiere San Lorenzo.

Gli operai in questa fase stanno lavorando sulla nuova viabilità dell’area che sarà ridisegnata con una rotatoria in corrispondenza dell’incrocio tra viale Abbadessa e via Carlo Alberto Dalla Chiesa, un ampio spartitraffico, attraversamenti pedonali rialzati, nuovi marciapiedi e una pista ciclabile che si congiungerà con quella esistente in via Dalla Chiesa.

Questo primo lotto di interventi riguarda anche il verde pubblico. Qui è prevista la piantumazione di 3 ulivi e 73 platani distribuiti tra viale Abbadessa e l’area compresa tra via Almirante e via Dalla Chiesa, più di 900 piante autoctone e la creazione di un manto erboso di circa 2500 mq. In via Almirante, inoltre, sarà realizzato un dog park. Non mancheranno percorsi per i pedoni e gli sportivi con panchine, cestini, una fontana e un nuovo impianto di pubblica illuminazione.

Questo cantiere è solo un tassello della rigenerazione urbana 3.0 per la cui realizzazione l’Amministrazione Comunale ha ottenuto un finanziamento di 3,5 milioni di euro. I prossimi step riguarderanno il recupero della scuola di via Parri, l’efficientamento energetico della Scuola De Amicis e la creazione di un avanzato sistema di videosorveglianza.

“La rigenerazione urbana – spiega il Sindaco Antonello Denuzzopunta a migliorare il quartiere San Lorenzo sotto gli aspetti della viabilità, della sicurezza e della fruizione quotidiana con spazi verdi e servizi innovativi. L’obiettivo che ci siamo dati resta sempre lo stesso: elevare la qualità della vita dei cittadini.”