Formazione in musicoterapia: Bari e Schio si gemellano

159

BARI – Stratos e InArteSalus, le scuole triennali di Musicoterapia di Bari e Schio riconosciute e aderenti Confiam, annunciano un gemellaggio didattico e tecnico già in essere dall’attuale anno formativo 2020-2021. Le due associazioni culturali formalizzano questo accordo come risposta costruttiva all’attuale momento di difficoltà di tutto il settore causato dall’emergenza sanitaria. Con questo accordo Stratos e InArteSalus potranno condividere risorse, idee, progetti oltre ad un ulteriore allineamento del loro piano formativo di fatto già aderente al protocollo Confiam.

Soddisfatti Donatella Bellomo e Stefano Navone, rispettivamente Presidente di Stratos e Coordinatore didattico di InArteSalus, per l’iniziativa che offre la possibilità agli studenti pugliesi e veneti di confrontarsi e partecipare reciprocamente a tutte le iniziative formative messe in campo dalle due associazioni molto attive nell’ambito della formazione musicoterapica italiana. Già dal mese di aprile le due scuole prevedono per i loro studenti la realizzazione di seminari tematici inerenti l’applicazione della Musicoterapia nell’Oncoematologia pediatrica a cura di Filippo Giordano e nell’ambito dell’Oncologia femminile a cura di Silvia Riccio.

Stratos e InArteSalus allargano in questo modo il loro raggio d’azione su scala più ampia rispetto alle singole regioni di appartenenza, offrendo ai loro studenti e futuri professionisti, grazie allo scambio e all’interazione tra le due realtà formative, un supporto necessario anche per l’aggiornamento professionale, la ricerca scientifica e l’inserimento nel mondo del lavoro.