Foggia capitale del wellness nel Sud: in 10mila da Palextra in 20 anni

palextra premio let's move

Il Centro di via Guglielmi verso il ventennale: dal 1999, circa 10mila persone avvicinate allo sport. Il 27 settembre Palextra celebrerà i suoi primi 20 anni: la squadra e una storia vincenti

FOGGIA – Vent’anni di ininterrotta attività; circa 10mila persone di tutta la provincia avvicinate all’attività motoria, educate a uno stile di vita più sano e felice; decine di iniziative di rilievo nazionale: il 27 settembre 1999, a Foggia, nasceva Palextra, il Centro Welness che venerdì 27 settembre 2019 compirà il suo primo ventennale. Alla gestione di Giovanna Draicchio nei primi tre anni di attività, è seguita la gestione della compagine societaria formata dagli attuali soci-coach con Antonio Bozza, Davide Colella, Massimo Gervasio e Rino Pistilli a condividere responsabilità e progetto cresciuti anno dopo anno. Assieme a loro, negli anni è cresciuta una squadra di professionisti, con un’equipe che ora conta su 12 persone.

I suoi primi 20 anni di storia, Palextra li celebrerà con un evento che – come spesso è accaduto in questi anni – chiamerà a raccolta sportivi, professionisti e appassionati da tutto il Sud Italia: domenica 6 ottobre 2019, nella struttura del Tennis Club Foggia, si terrà uno dei più grandi eventi di Groupcycling di tutto il Mezzogiorno. Il Group Cycling è un sistema di allenamento indoor. Decine di persone, tutte insieme, pedalano al ritmo della musica utilizzando una bicicletta stazionaria, un gioiello di tecnologia, sotto l’attenta guida di un istruttore. Si tratta di una tipologia di allenamento aerobico e anaerobico, particolarmente adatto per il miglioramento e il mantenimento del benessere psicofisico cardiovascolare e muscolare. “Vent’anni di storia non sono pochi, soprattutto in un’epoca di continui e rapidi cambiamenti. Noi cambiamo di continuo, ci aggiorniamo, acquisiamo nuove strumentazioni, stiamo al passo con le innovazioni della tecnica e della tecnologia. C’è una sola cosa che non è mai cambiata dall’inizio a oggi: siamo una squadra, ognuno con le sue competenze specifiche e responsabilità. Siamo riusciti a trasmettere questo nostro modo di stare insieme a una famiglia più grande, che è quella delle persone che frequentano e hanno frequentato Palextra, ci ritornano, portano i loro amici e familiari, ci eleggono a punto di riferimento per il loro benessere”, ha dichiarato Massimo Gervasio, uno dei quattro soci-coach, diplomato in Educazione Fisica all’ISEF di Foggia nel 1996. Palextra ha un’area medicale, un’area fitness e un’area funzionale: ciascuna di esse è condotta da professionisti e possiede una dotazione strumentale specifica, all’avanguardia, periodicamente aggiornata e rinnovata. Per la valutazione dello stato fisico, la profilazione di chi si accinge a mettersi in movimento e per comprendere le diverse aspirazioni e propensioni di ogni persona ci avvaliamo non solo delle nostre competenze ed esperienze, ma anche del wellness system, un sistema digitale computerizzato che acquisisce e incrocia i dati del singolo individuo”, ha spiegato Antonio Bozza, socio-coach, laureato in Scienze Motorie all’Università di Foggia con valutazione 110 e lode. “Nel 2020, per il quinto anno consecutivo, Palextra sarà riferimento per tutta la Puglia di “Let’s move for a better world”, iniziativa del colosso mondiale Technogym che dà gratuitamente, e a tutti, la possibilità di fare attività motoria per combattere la sedentarietà e le patologie ad essa collegate”, ha aggiunto Davide Colella, socio-coach, Diploma Superiore di Educazione Fisica conseguito all’ISEF di Foggia nel 2000 con valutazione 110 e lode. “Si tratta di un’iniziativa che, assieme a molte altre, ci permette ogni anno di collaborare con le scuole di ogni ordine e grado, con le associazioni e le realtà che si occupano del benessere delle persone anziane e dei portatori di handicap”, ha spiegato Rino Pistilli, il quarto socio-coach, Diploma Superiore di Educazione Fisica conseguito all’ISEF di Foggia nel 1987 con valutazione 110 e lode. “Il rispetto, innanzitutto, la consapevolezza che ogni persona è unica e differente rispetto alle altre, la gioia di stare insieme divertendosi e facendo lavorare al meglio muscoli, cuore e cervello in un’ambiente ideale, guidati da personale qualificati, con l’ausilio delle migliori strumentazioni. Sono queste le regole che ci hanno portato fin qui, con umiltà e tenacia, ma anche con la consapevolezza di dover sempre migliorare. Nice to train you”, ha concluso Pistilli.