Puglia News 24 https://www.puglianews24.eu quotidiano online, ultime notizie Puglia Sat, 16 Jan 2021 17:00:38 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=4.9.8 https://www.puglianews24.eu/wp-content/uploads/2016/10/cropped-Puglia-News-24-32x32.jpg Puglia News 24 https://www.puglianews24.eu 32 32 Lega: “ASL Taranto potenzi il Servizio 118 a Manduria” https://www.puglianews24.eu/lega-asl-taranto-potenzi-il-servizio-118-a-manduria-49761.html Sat, 16 Jan 2021 17:00:38 +0000 https://www.puglianews24.eu/?p=49761 Duro j’accuse dell’Avv. Cinzia Filotico, Vice Coordinatrice Lega Manduria MANDURIA (TA) – La Lega Manduria ritorna a occuparsi di sanità con un puntuale intervento della Vice Coordinatrice, l’Avv. Cinzia Filotico, che aveva già annunciato un suo nuovo duro j’accuse contro l’ASL Taranto in occasione della conferenza stampa tenuta dall’On.le Gianfranco Chiarelli, vicesegretario regionale della Lega […]

L'articolo Lega: “ASL Taranto potenzi il Servizio 118 a Manduria” sembra essere il primo su Puglia News 24.

]]>
avvocato cinzia filotico

Duro j’accuse dell’Avv. Cinzia Filotico, Vice Coordinatrice Lega Manduria

MANDURIA (TA) – La Lega Manduria ritorna a occuparsi di sanità con un puntuale intervento della Vice Coordinatrice, l’Avv. Cinzia Filotico, che aveva già annunciato un suo nuovo duro j’accuse contro l’ASL Taranto in occasione della conferenza stampa tenuta dall’On.le Gianfranco Chiarelli, vicesegretario regionale della Lega Puglia, nei giorni scorsi nella cittadina messapica.

«Tra le tante situazioni paradossali che vive la nostra sanità – ha detto Cinzia Filotico – voglio citare la mancata internalizzazione degli autisti-soccorritori, volontari e dipendenti delle organizzazioni di volontariato convenzionate con l’ASL Taranto per il Servizio di Emergenza e Urgenza Territoriale 118, uomini e donne che da anni vedono sfuggire la loro internalizzazione».

Si tratta di quella internalizzazione del personale per la quale sono nate le società “in house providing”, non certo per mantenere nella precarietà decine di lavoratori e le loro famiglie.

«Sono passati più di undici anni dalle prime Linee guida regionali del 2009, le ultime sono nella DGR n. 951 del 29 giugno scorso, che indicano l’internalizzazione, ma l’ASL Taranto, sorda ai numerosi appelli giunti a sostegno della legittima istanza di questi lavoratori, non avrebbe nemmeno avviato la necessaria “ricognizione” del personale operante ed elaborato il business plan, passaggi necessari per avviare la procedura».

«Nel frattempo – 11 anni – questi lavoratori, senza diritti e privati della loro dignità, sarebbero sottoposti a vessazioni di ogni genere: ai “volontari” non sarebbe riconosciuto il “lavoro subordinato”, pur essendo retribuiti come dipendenti e “sottoposti” a turnazioni di 12 ore giornaliere, mentre gli assunti dovrebbero persino svolgere turni supplementari per trasferimenti secondari in convenzione con la ASL Taranto come “volontari”!».

«La postazione del 118 di Manduria – rincara la dose Cinzia Filotico – ha personale medico e sanitario insufficiente e, soprattutto, ad oggi ha una sola ambulanza, perché è già stata “spostata” a Pulsano quella che, nel mese scorso, fu dislocata su Fragagnano.

Così lunedì 4 gennaio scorso è accaduto l’inevitabile: pazienti no Covid di Manduria sono stati trasferiti al SS Annunziata dove sono rimasti, in attesa sull’ambulanza, 10/16 ore prima di essere sbarellati, trattati senza dignità e rispetto della loro condizione di fragilità! Ovviamente, nel mentre l’ambulanza rimaneva a Taranto in attesa per tanto tempo, Manduria rimaneva “scoperta” e sprovvista di un mezzo per soccorrere i cittadini!».

Cinzia Filotico conclude con un appello: «l’ASL Taranto deve finalmente dare la giusta attenzione a Manduria, potenziando subito il servizio di 118 con più personale medico e sanitario e almeno una seconda ambulanza, dotata della barella Covid. La Lega Manduria auspica che questa battaglia venga “sposata” da tutta la comunità, in primis dal Sindaco e dall’intero Consiglio comunale».

L'articolo Lega: “ASL Taranto potenzi il Servizio 118 a Manduria” sembra essere il primo su Puglia News 24.

]]>
Crescono i risparmi dei pugliesi, ma per le imprese si registra l’accantonamento più elevato di sempre https://www.puglianews24.eu/crescono-i-risparmi-dei-pugliesi-ma-per-le-imprese-si-registra-laccantonamento-piu-elevato-di-sempre-49758.html Sat, 16 Jan 2021 16:56:02 +0000 https://www.puglianews24.eu/?p=49758 L’iniezione di «liquidità» si è trasformata in un accumulo di ricchezza di cui una parte da restituire agli istituti di credito BARI – I pugliesi risparmiano per timore di nuove tasse e le imprese non investono perché non è ancora tornata la fiducia nel futuro. Aumentano, perciò, i depositi bancari e postali. È quanto emerge […]

L'articolo Crescono i risparmi dei pugliesi, ma per le imprese si registra l’accantonamento più elevato di sempre sembra essere il primo su Puglia News 24.

]]>
davide stasi - ritagli

L’iniezione di «liquidità» si è trasformata in un accumulo di ricchezza di cui una parte da restituire agli istituti di credito

BARI – I pugliesi risparmiano per timore di nuove tasse e le imprese non investono perché non è ancora tornata la fiducia nel futuro. Aumentano, perciò, i depositi bancari e postali. È quanto emerge dall’ultimo studio condotto dall’Osservatorio Economico Aforisma.

Mentre il trend dei risparmi delle famiglie ha registrato un incremento in linea con il passato, quello riferito alle aziende è cresciuto esponenzialmente.

In particolare, nel secondo e terzo trimestre 2020, da aprile a settembre scorsi, i depositi delle famiglie pugliesi sono aumentati di un miliardo 322 milioni di euro, pari al 2,4 per cento (da 54,8 miliardi a 55,3 miliardi).

I depositi delle imprese individuali e delle società fino a 5 addetti sono schizzati del 20,1 per cento (da 3,9 miliardi a 4,7 miliardi).

Ancora più elevato l’incremento percentuale delle società con più di cinque addetti: +36,5 per cento (da 7,5 miliardi a 10,3 miliardi). Non è mai stata registrata una variazione così alta in soli due trimestri.

«Aumentano – spiega Davide Stasi, responsabile dell’Osservatorio Economico Aforisma – anche i prestiti a favore delle imprese, dopo anni di credit crunch. Sempre, da aprile a settembre scorsi, infatti, i finanziamenti alle attività produttive sono saliti del 4,3 per cento (da 21 miliardi a 21,9). La domanda di prestiti delle imprese aumenta per effetto delle ingenti esigenze di liquidità consequenziali al fermo delle attività per l’emergenza sanitaria, sfruttando appieno le condizioni favorevoli previste dalle norme agevolative sul costo dei finanziamenti. Dall’analisi complessiva – aggiunge Stasi – emergono diversi fattori che possono aver concorso alla formazione di questi dati, a partire dal decreto “Cura Italia” che prevedeva un’iniezione di liquidità per famiglie e imprese. Allo stesso modo, hanno contribuito al ristagno del denaro sui conti correnti anche il rinvio delle tasse, lo stop alle cartelle fiscali e tributarie, le moratorie che hanno bloccato milioni di euro di crediti e i piani di ammortamento, nonché i prestiti garantiti erogati attraverso il “Fondo di garanzia per le Pmi”. Riguardo alla contrazione dei consumi – commenta Stasi – le famiglie hanno speso meno, non solo perché preoccupate per le incertezze sul fronte lavorativo, ma anche per le chiusure temporanee di negozi, bar, ristoranti, palestre, oltre all’impossibilità di muoversi e viaggiare. Non mancano, perciò, i casi in cui l’iniezione di “liquidità” si sia trasformata in un accumulo di ricchezza privata, di cui una parte da restituire agli istituti di credito».

I risparmi delle famiglie pugliesi corrispondono al 28 per cento dei depositi delle famiglie residenti nell’Italia meridionale (201,3 miliardi di euro) e al 5 per cento di quelle italiane (1.096,2 miliardi).

I depositi delle imprese individuali e delle società fino a 5 addetti corrispondono al 33 per cento dei depositi di quelle con sede nell’Italia meridionale (14,2 miliardi) e al 6 per cento di quelle italiane (76,4 miliardi). I depositi delle società con più di cinque addetti corrispondono al 29 per cento dei depositi di quelle ubicate nell’Italia meridionale (35,1 miliardi) e al 3 per cento di quelle italiane (360,9 miliardi).

L'articolo Crescono i risparmi dei pugliesi, ma per le imprese si registra l’accantonamento più elevato di sempre sembra essere il primo su Puglia News 24.

]]>
A Taranto giurano i nuovi avvocati https://www.puglianews24.eu/a-taranto-giurano-i-nuovi-avvocati-49755.html Sat, 16 Jan 2021 16:51:23 +0000 https://www.puglianews24.eu/?p=49755 BARI – Grande emozione nell’Aula “Miro” del Tribunale di Taranto per la cerimonia di giuramento di sei nuovi Avvocati – cinque donne e un uomo – e due nuovi “Abilitati al patrocinio sostitutivo”, un evento svoltosi nel pieno rispetto delle norme anti Covid-19. Nel messaggio di benvenuto il Presidente dell’Ordine degli Avvocati, Fedele Moretti, ha […]

L'articolo A Taranto giurano i nuovi avvocati sembra essere il primo su Puglia News 24.

]]>
giuramento avvocati taranto

BARI – Grande emozione nell’Aula “Miro” del Tribunale di Taranto per la cerimonia di giuramento di sei nuovi Avvocati – cinque donne e un uomo – e due nuovi “Abilitati al patrocinio sostitutivo”, un evento svoltosi nel pieno rispetto delle norme anti Covid-19.

Nel messaggio di benvenuto il Presidente dell’Ordine degli Avvocati, Fedele Moretti, ha infatti sottolineato come questa cerimonia, sempre densa di significati e di emozioni, in questo periodo rappresenta un forte messaggio di speranza per tutta l’avvocatura jonica che, ormai da quasi un anno, subisce gli effetti – professionali ed economici – della crisi dell’attività giudiziaria causata dalla pandemia Covid-19.

Di fronte al Consiglio dell’Ordine degli Avvocati e al Presidente Fedele Moretti, i sei nuovi Avvocati hanno così letto la formula del giuramento: “Consapevole della dignità della professione forense e della sua funzione sociale, mi impegno ad osservare con lealtà, onore e diligenza i doveri della professione di avvocato per i fini della giustizia e a tutela dell’assistito nelle forme e secondo i principi del nostro ordinamento“.

Hanno giurato gli Avvocati Valentina Bilotta, Fabiana Dilella, Giusy Fumarola, Mariateresa Messinese, Marina Rinaldi e Antonello Vito Fedele Schinaia, nonché i due “Abilitati al patrocinio sostitutivo” Simone De Carlo e Andrea Santoro.

L'articolo A Taranto giurano i nuovi avvocati sembra essere il primo su Puglia News 24.

]]>
Uso di Sostanze Stupefacenti: Tra Disturbi Alimentari, Reati e Illeciti Amministrativi https://www.puglianews24.eu/uso-di-sostanze-stupefacenti-tra-disturbi-alimentari-reati-e-illeciti-amministrativi-49752.html Sat, 16 Jan 2021 16:48:34 +0000 https://www.puglianews24.eu/?p=49752 Webinar informativo di prevenzione alle droghe organizzato dai volontari Dico NO alla Droga BARI – C’è una relazione sempre più stretta tra nuove droghe sintetiche e incidenti stradali. L’attenzione verge sempre più sulle nuove droghe sintetiche perché invisibili agli esami tossicologici-forensi, normalmente utilizzati per l’idoneità alla guida. Negli ultimi anni sono state create in laboratorio […]

L'articolo Uso di Sostanze Stupefacenti: Tra Disturbi Alimentari, Reati e Illeciti Amministrativi sembra essere il primo su Puglia News 24.

]]>
locandina dfw san ferdinando

Webinar informativo di prevenzione alle droghe organizzato dai volontari Dico NO alla Droga

BARI – C’è una relazione sempre più stretta tra nuove droghe sintetiche e incidenti stradali. L’attenzione verge sempre più sulle nuove droghe sintetiche perché invisibili agli esami tossicologici-forensi, normalmente utilizzati per l’idoneità alla guida. Negli ultimi anni sono state create in laboratorio oltre 700 nuove droghe ma ogni volta che si verifica un incidente stradale i controlli obbligatori vengono fatti soltanto per accertare se le persone coinvolte avevano fatto uso di alcool, marijuana, cocaina, eroina o anfetamine.

Con il decreto del 30 giugno 2020 del ministero della Salute, in vigore dal 28 luglio 2020, sono stati inseriti nella tabella I delle sostanze stupefacenti e psicotrope (Dpr 309/90) gli analoghi di struttura e derivati del fentanil, un oppioide sintetico utilizzato per la terapia del dolore e come anestetico, circa 100 volte più potente della morfina, da usare sotto stretto controllo medico.

Il basso investimento tecnologico necessario per la fabbricazione delle sostanze sintetiche ha certamente contribuito alla loro diffusione. Sono facili da trasportare e da nascondere ed in assenza di adeguati strumenti, sono “invisibili” alle forze dell’ordine e neanche i cani antidroga riescono a riconoscerle.

La facilità di reperimento delle droghe sintetiche e la diffusione tra i giovani rendono urgente una nuova politica di prevenzione e una sensibilizzazione nelle scuole delle giovani generazioni.

Ecco perché i volontari dell’associazione Dico NO alla droga Puglia, continuano con i webinar informativi organizzati in collaborazione con il Comune di San Ferdinando, l’Istituto Superiore “Michele Dell’Aquila”, l’IC “Giovanni XXIII” e l’IC “De Amicis” e con il supporto del SIAP (Sindacato Italiano Appartenenti Polizia).

Il prossimo incontro online è previsto per Martedì 10 Gennaio alle ore 16.00 tramite la piattaforma ZOOM e in diretta You Tube. L’evento è intitolato “Uso di Sostanze Stupefacenti: Tra Disturbi Alimentari, Reati e Illeciti Amministrativi”.

Si inizierà con i saluti e le presentazioni della Dott.ssa Arianna Camporeale, Vicesindaco del Comune di San Ferdinando, della Dott.ssa Rosa Campese, Responsabile dei Servici Sociali di San Ferdinando e del Sig. Diego Giannaccaro, volontario dell’associazione Dico NO alla droga Puglia. Introdurrà la Dott.ssa Anna Maira Scelsi, dottoressa in Scienze del Servizio Sociale.

Seguiranno gli interventi della Dott.ssa Stefania Dellatte, Nutrizionista, del Dott. Giuseppe Poggi, Funzionario della Sezione Antidroga di Bari e dell’Avv. Giampiero Milone, Avvocato Penalista del Foro di Bari. L’incontro terminerà con la testimonianza della Sig.ra Feliciana Galtieri.

Il Presidente dell’associazione Dico No alla droga Puglia, l’Avv. Barbara Fortunato, sostiene che: “L’elemento più distruttivo presente nella nostra cultura attuale è la droga.” come scrisse l’umanitario L. Ron Hubbard.

Per questo motivo, da anni i volontari portano avanti eventi negli istituti di istruzione, eventi sportivi, fiere ed altri momenti di incontro, al fine di informare giovani, genitori e insegnanti sulle reali conseguenze dell’abuso delle sostanze stupefacenti.

L'articolo Uso di Sostanze Stupefacenti: Tra Disturbi Alimentari, Reati e Illeciti Amministrativi sembra essere il primo su Puglia News 24.

]]>
Puglia, bar e ristoranti impugnano davanti al Tar il nuovo Dpcm https://www.puglianews24.eu/puglia-bar-e-ristoranti-impugnano-davanti-al-tar-il-nuovo-dpcm-49750.html Sat, 16 Jan 2021 16:43:32 +0000 https://www.puglianews24.eu/?p=49750 BARI – Sono oltre 20 milioni gli italiani, di ogni fascia di età (giovani e meno giovani) che, quotidianamente, vorrebbero continuare ad usufruire dei settori della ristorazione (bar e ristoranti) con possibilità di sedersi ai tavoli, certo in massima sicurezza, anche per consumare un semplice caffè ed invece, con il nuovo DPCM, saranno costretti al […]

L'articolo Puglia, bar e ristoranti impugnano davanti al Tar il nuovo Dpcm sembra essere il primo su Puglia News 24.

]]>
puglia (cartina con puntini)

BARI – Sono oltre 20 milioni gli italiani, di ogni fascia di età (giovani e meno giovani) che, quotidianamente, vorrebbero continuare ad usufruire dei settori della ristorazione (bar e ristoranti) con possibilità di sedersi ai tavoli, certo in massima sicurezza, anche per consumare un semplice caffè ed invece, con il nuovo DPCM, saranno costretti al solo asporto, con tutto ciò che ne consegue. Sulla ristorazione abbiamo numeri alquanto considerevoli : oltre 20 mila piccole imprese, 150.000 dipendenti e un fatturato complessivo (per il 2019) di circa 35 miliardi di euro.

Davanti alla drammatica e drastica decisione, deliberata dal Consiglio dei Ministri, di consentire solo l’asporto di bevande e cibi a qualsiasi ora del giorno e non più la consumazione in loco almeno fino alle 18, molti gestori del settore hanno deciso, tramite l’Associazione Giustitalia, di impugnare davanti ai Giudici Amministrativi dei propri Tribunali Amministrativi Regionali (competenti territorialmente), il Decreto ministeriale che sembra aver dimenticato completamente questo settore.

I gestori sono consapevoli che questo momento storico è alquanto particolare, ma prima o poi la vita riprenderà. E allora la gente si renderà conto che un terzo dei locali ha chiuso, forse per sempre, perché non ci sono aiuti dallo Stato.

Chi esercita professionalmente attività imprenditoriale di ristorazione sono mesi che non ha entrate, a parte una piccolissima parentesi in due mesi estivi, e deve (comunque) pagare gli affitti, i dipendenti, e ci sono famiglie che vivono su queste attività. E poi ci sono anche decine di migliaia di lavoratori precari che vivono di stipendi mensili ora azzerati: camerieri, musicisti, cassieri, ecc.

Tramite più ricorsi ai Tribunali Amministrativi Regionali, patrocinati dagli Avvocati dell’Associazione Giustitalia, gli esercenti del settore chiedono alla Magistratura amministrativa l’annullamento dell’Ordinanza nella parte in cui impone il divieto di consumazione ai tavoli almeno fino alle ore 18.

Oltretutto – e non è cosa da poco – prevedere una riapertura molto lontana nel tempo e la conseguente privazione di luoghi che possono essere messi in sicurezza e ben controllati dalle F.O. potrebbe comportare il rischio concreto di “aggregazioni selvagge ed abusive” (soprattutto da parte dei ragazzi) in luoghi privati improvvisati con i cibi di asporto e le bevante per aperitivi incontrollabili.

L'articolo Puglia, bar e ristoranti impugnano davanti al Tar il nuovo Dpcm sembra essere il primo su Puglia News 24.

]]>
Bari, in pubblicazione l’avviso per la concessione dei beni confiscati alla criminalità organizzata https://www.puglianews24.eu/bari-in-pubblicazione-lavviso-per-la-concessione-dei-beni-confiscati-alla-criminalita-organizzata-49748.html Sat, 16 Jan 2021 16:41:07 +0000 https://www.puglianews24.eu/?p=49748 BARI – La ripartizione Patrimonio rende noto che è in pubblicazione sul sito del Comune, a questo link, l’avviso per la concessione in uso a titolo gratuito (ex art. 48 del D.LGS. N. 159 del 6 settembre 2011, “codice antimafia”) di beni confiscati alla criminalità organizzata di proprietà del Comune di Bari in favore di […]

L'articolo Bari, in pubblicazione l’avviso per la concessione dei beni confiscati alla criminalità organizzata sembra essere il primo su Puglia News 24.

]]>
logo Bari

BARI – La ripartizione Patrimonio rende noto che è in pubblicazione sul sito del Comune, a questo link, l’avviso per la concessione in uso a titolo gratuito (ex art. 48 del D.LGS. N. 159 del 6 settembre 2011, “codice antimafia”) di beni confiscati alla criminalità organizzata di proprietà del Comune di Bari in favore di soggetti privati.

Questo l’elenco dei beni disponibili:

n.

lotto

Com

Immob.

Indirizzo Immobile

Sottotipologia Bene

Stato immobile

1

Bari

via Loiacono 7

appartamento

+

cantinola

da ristrutturare parzialmente

2

Bari

via Loiacono 7

appartamento

+

cantinola

da ristrutturare parzialmente

3

Bari

località Loseto – contrada Ruggiero

terreno agricolo

immediatamente utilizzabile

4

Bari

strada della Marina 104

villa

da ristrutturare completamente

5

Bari

via Morelli e Silvati 60

villa

da ristrutturare parzialmente

6

Bari

piazza San Pietro 25

locale

immediatamente utilizzabile

7

Bari

via Buccari 183

locale

immediatamente utilizzabile

8

Bari

via Santa Maria 50

intero complesso immobiliare composto da 5 unità

da ristrutturare completamente

9

Bari

via Principe Amedeo 373

locale

da ristrutturare parzialmente

10

Bari

via Lamberti 2

terreno

immediatamente utilizzabile

11

Bari

via Calefati 410-412

locale commerciale con annesso box

immediatamente utilizzabile

La concessione in uso a titolo gratuito dei beni immobili è prevista per un periodo non inferiore a 6 anni, fino ad un massimo di 19 anni. La durata della concessione è rinnovabile, fermo restando il limite massimo dei 19 anni complessivi in relazione all’entità dei lavori di ristrutturazione effettuati o da effettuarsi sul bene immobile.

All’avviso possono partecipare comunità (anche giovanili), enti, associazioni, organizzazioni di volontariato, cooperative sociali, comunità terapeutiche e associazioni di protezione ambientale.

I progetti delle attività da svolgere, ai fini dell’ammissibilità, dovranno concernere i seguenti ambiti di intervento: inclusione sociale e cittadinanza attiva (qualità della vita, giovani, anziani, sport, pari opportunità, apprendimento, accesso al lavoro, disabilità, minori), sviluppo di attività di natura culturale, tutela e valorizzazione del territorio (sviluppo sostenibile, turismo, sviluppo urbano e rurale, tutela e valorizzazione del patrimonio ambientale, culturale ed artistico).

Restituire spazi alla collettività e ai cittadini è la missione di ogni amministrazione pubblica – dichiara l’assessore al Patrimonio Vito Lacoppola –, a maggior ragione se si tratta di beni confiscati alla criminalità organizzata che sono frutto di illeciti ai danni delle persone o della città. Riempire di nuove energie e di nuova progettualità spazi a lungo inutilizzati significa poter scrivere una nuova storia di riscatto e di legalità a beneficio non solo del bene confiscato ma anche della comunità in cui questo è insediato. Sappiamo che non è un percorso facile ma l’amministrazione è pronta a sostenere le realtà che vorranno investire in un altro futuro per la città“.

Le proposte progettuali saranno sottoposte all’esame di una apposita commissione, da nominarsi alla scadenza del termine di presentazione delle istanze, che valuterà le proposte progettuali secondo i seguenti criteri: qualità della proposta progettuale in termini di ricaduta sul territorio dal punto di vista sociale, culturale ed economico (punteggio massimo 30 punti); riqualificazione del bene di cui si richiede la concessione in uso a titolo gratuito, in base agli eventuali lavori di ristrutturazione e di adeguamento previsti per rendere lo stesso funzionale al progetto proposto (punteggio massimo 10 punti); tempi previsti per la funzionalità a regime della proposta presentata (punteggio massimo 10 punti).

Riceveranno una valutazione migliore le proposte progettuali che sviluppino attività in favore dei giovani, di persone in condizione di disagio sociale, di ex detenuti, di persone con disabilità e quelle di promozione culturale.

I soggetti interessati dovranno presentare domanda in plico chiuso, contenente in due buste distinte il modello di domanda, debitamente compilato e accompagnato da copia di documento d’identità in corso di validità, e il progetto delle attività da svolgere presso l’immobile prescelto e degli eventuali interventi manutentivi da eseguire.

Le schede relative a ciascun immobile sono visionabili presso la ripartizione Patrimonio, in viale Archimede n.41/A, previo accordo con il personale. Il sopralluogo agli immobili di interesse dovrà essere richiesto con istanza sottoscritta dal legale rappresentante del soggetto richiedente. I beni sono concessi a titolo gratuito a seguito di stipula di contratto-convenzione.

Il plico, contenente la domanda e i documenti previsti, dovrà pervenire all’ufficio protocollo della ripartizione Patrimonio – viale Archimede 41 – 70126 BARI – entro le ore 12 del 9 marzo prossimo.

Le schede relative a ciascun immobile sono visionabili presso la sede della Ripartizione Patrimonio, in viale Archimede n. 41/A, il giovedì, dalle 9.00 alle 12.00, previo accordo da prendere con l’ufficio per posta elettronica da indirizzare a: g.scatigna@comune.bari.it.

Il sopralluogo presso gli immobili di interesse dovrà essere richiesto, con istanza sottoscritta dal legale rappresentante del soggetto richiedente, presso la ripartizione Patrimonio, concordando la data di con il personale della Ripartizione. I beni sono concessi a titolo gratuito a seguito di stipula di contratto-convenzione.

L'articolo Bari, in pubblicazione l’avviso per la concessione dei beni confiscati alla criminalità organizzata sembra essere il primo su Puglia News 24.

]]>
Barletta, ulteriori misure di contenimento Covid-19 https://www.puglianews24.eu/barletta-ulteriori-misure-di-contenimento-covid-19-49747.html Sat, 16 Jan 2021 16:38:40 +0000 https://www.puglianews24.eu/?p=49747 BARLETTA – Con tre diverse ordinanze del Sindaco Cosimo Cannito, l’Amministrazione comunale ha disposto ulteriori misure per far fronte al perdurare dell’emergenza epidemiologica e sanitaria legata al Coronavirus. Sono stati, quindi, disposti provvedimenti restrittivi a tutela della salute pubblica, compatibili con i Dpcm e i provvedimenti regionali in vigore. In particolare, fino al 5 marzo […]

L'articolo Barletta, ulteriori misure di contenimento Covid-19 sembra essere il primo su Puglia News 24.

]]>
barletta

BARLETTA – Con tre diverse ordinanze del Sindaco Cosimo Cannito, l’Amministrazione comunale ha disposto ulteriori misure per far fronte al perdurare dell’emergenza epidemiologica e sanitaria legata al Coronavirus. Sono stati, quindi, disposti provvedimenti restrittivi a tutela della salute pubblica, compatibili con i Dpcm e i provvedimenti regionali in vigore.

In particolare, fino al 5 marzo 2021, viene ordinata la limitazione di accesso e il divieto di stazionamento per le persone in via Duomo, compresa Piazza Duomo, e Piazza Castello, compresa tra via Mura San Cataldo e Piazza Castello, nelle seguenti giornate e orari: Sabato (dalle 16,00 alle 22,00), Domenica e Festivi (dalle 10,00 alle 22,00). E’ comunque fatta salva la possibilità di accesso e deflusso agli esercizi commerciali legittimamente aperti e alle abitazioni private. La stessa ordinanza dispone in via Carlo D’Asburgo e Piazza Castello il divieto di sosta (venerdì e sabato dalle 19,30 alle 02,00 – la domenica dalle 09,00 alle 00,00) e il divieto di accesso (venerdì e sabato dalle 20,00 alle 02,00 – domenica dalle 9,00 alle 00,00).

Il pubblico potrà accedere nei giardini del Castello e nella Villa Bonelli dal lunedì al venerdì dalle ore 8,00 alle 13,00, con chiusura per tutta la giornata (dalle 0,00 alle 24,00) durante il sabato e nei giorni festivi.

Sempre fino al 5 marzo, è stato disposto il divieto di accesso ad ogni tipo di veicolo sul Lungomare Pietro Paolo Mennea nel tratto di intersezione di via Dicuonzo fino all’altezza del Lido Mennea nelle giornate festive dalle 8,00 alle 20,00.

Infine, anche in questo caso fino al 5 marzo, viene ordinato lo spegnimento dei monitor utilizzati per la diffusione dei risultati del gioco 10 e Lotto presso tutti gli esercizi commerciali, le tabaccherie e gli esercizi pubblici di somministrazione di alimenti e bevande sull’intero territorio comunale.

L'articolo Barletta, ulteriori misure di contenimento Covid-19 sembra essere il primo su Puglia News 24.

]]>
Bari celebra il compleanno di Niccolò Piccinni con gli eventi a cura del FAI e del Museo civico https://www.puglianews24.eu/bari-celebra-il-compleanno-di-niccolo-piccinni-con-gli-eventi-a-cura-del-fai-e-del-museo-civico-49745.html Sat, 16 Jan 2021 16:36:19 +0000 https://www.puglianews24.eu/?p=49745 Videotour dei luoghi piccinniani e l’illuminazione della statua in musica BARI – Oggi la città di Bari celebra il compleanno di Niccolò Piccinni, il grande musicista e compositore che nel 1700 contribuì ad innovare l’Opera Buffa. Nato a Bari (16 gennaio 1728) e formatosi al Conservatorio di Napoli, fu invitato a Parigi dove riscosse grandissimo […]

L'articolo Bari celebra il compleanno di Niccolò Piccinni con gli eventi a cura del FAI e del Museo civico sembra essere il primo su Puglia News 24.

]]>
terminati-lavori-a-bari-vecchia

Videotour dei luoghi piccinniani e l’illuminazione della statua in musica

BARI – Oggi la città di Bari celebra il compleanno di Niccolò Piccinni, il grande musicista e compositore che nel 1700 contribuì ad innovare l’Opera Buffa. Nato a Bari (16 gennaio 1728) e formatosi al Conservatorio di Napoli, fu invitato a Parigi dove riscosse grandissimo successo alla corte della regina Maria Antonietta di Francia.

Il FAI Delegazione Bari, in collaborazione con il Museo Civico Bari, organizza per il secondo anno consecutivo il “Compleanno di Piccinni”, evento proposto da Micaela Paparella, consigliera delegata alle Politiche di valorizzazione del Patrimonio storico-artistico ed architettonico, in collaborazione con l’assessora alle Culture a al Turismo Ines Pierucci.

Questo il programma della giornata:

– Dalle ore 17.00

Sulla pagina facebook della Delegazione FAI di Bari sarà disponibile la prima visione del videotour dedicato a Piccinni e ai luoghi piccinniani più significativI, realizzato dall’associazione Formediterre con la regia di Antonio Minelli e la grafica di Alessia Carrieri, musiche di Niccolò Piccinni, revisione di Grazia Bonasia – ensemble Il Mondo della Luna.

Soprano Vittoria Didonna

Baritono Giuseppe Naviglio

Direttore d’orchestra Grazia Bonasia.

L’istallazione visiva laser site pecific, realizzata per il video all’interno di Casa Piccinni, è di Ada Costa. L’artista pugliese ha utilizzato elementi in vetro che ha posto in uno stretto dialogo, attraverso il raggio laser di colore rosso, con la sagoma del sommo musicista. Collaborazioni e contributi: Galleria Misia Arte, Fondazione Petruzzelli, Aurora Di Benedetto per l’Accademia delle Belle Arti Bari, Amedeo D’Albis per le riprese dell’Opera Garnier di Parigi, il Liceo artistico De Nittis – Pascali Bari, Mario Adda Editore, associazione I Luoghi della Musica.

– Dalle ore 18 alle ore 22

La statua di Niccolò Piccinni sarà illuminata da DmB Italia srl di Marco Iannone, sulle note di brani musicali di Niccolò Piccinni, revisione di Grazia Bonasia – ensemble Il Mondo della Luna.

– Per l’occasione la vetrina della libreria La Feltrinelli di Bari è dedicata a Niccolò Piccinni, con un allestimento con QR Code per scoprire il video tour dedicato a Piccinni, a cura di Antonio Minelli e Alessia Carrieri, associazione Formediterre in collaborazione con Paolo Comentale, Granteatrino Casa di Pulcinella.

Il “Compleanno di Piccinni” è patrocinato da: Comune di Bari, Conservatorio di Musica Niccolò Piccinni, Fondazione Petruzzelli, Alliance Francaise.

L'articolo Bari celebra il compleanno di Niccolò Piccinni con gli eventi a cura del FAI e del Museo civico sembra essere il primo su Puglia News 24.

]]>
Donati all’Ospedale “Panico” di Tricase computer portatili e access point https://www.puglianews24.eu/donati-allospedale-panico-di-tricase-computer-portatili-e-access-point-49742.html Sat, 16 Jan 2021 15:34:40 +0000 https://www.puglianews24.eu/?p=49742 A supporto del lavoro di medici e paramedici dell’Unità Operativa di Ematologia acquistati grazie al 5×1000 raccolto dall’Associazione Lorenzo Risolo LECCE – Si è svolta nei giorni scorsi presso l’Ospedale “Cardinale Panico” di Tricase, alla presenza del dott. Vincenzo Pavone, direttore dell’Unità Operativa di Ematologia, e del cappellano dell’Ospedale don Giorgio Margiotta, la cerimonia di […]

L'articolo Donati all’Ospedale “Panico” di Tricase computer portatili e access point sembra essere il primo su Puglia News 24.

]]>
donati all'ospedale 'panico' di tricase computer portatili e access point

A supporto del lavoro di medici e paramedici dell’Unità Operativa di Ematologia acquistati grazie al 5×1000 raccolto dall’Associazione Lorenzo Risolo

LECCE – Si è svolta nei giorni scorsi presso l’Ospedale “Cardinale Panico” di Tricase, alla presenza del dott. Vincenzo Pavone, direttore dell’Unità Operativa di Ematologia, e del cappellano dell’Ospedale don Giorgio Margiotta, la cerimonia di consegna al personale medico e paramedico del nosocomio salentino di due computer portatili e quattro Access Point da ALR – Associazione di volontariato Lorenzo Risolo.

I dispositivi, benedetti da don Giorgio alla presenza dell’equipe medica del dirigente del reparto, sono stati donati dalla presidente dell’associazione Sonia Chetta e da una rappresentanza del Direttivo, per supportare il lavoro del personale medico e paramedico dell’Unità Operativa di Ematologia, che tra mille difficoltà si trova ad affrontare questo difficile periodo segnato dalla pandemia da COVID-19, e oltre alla difficoltà di sostenere turni massacranti e impegnativi in reparto, devono continuare a seguire programmi di aggiornamento e la formazione necessaria, non più in presenza ma online, e che impone uno scambio continuo di informazioni con altri centri medici del territorio locale e nazionale.

Da qui l’idea di supportare il lavoro dei medici attraverso la donazione dei due computer portatili e dei quattro Access Point necessari ad un reparto, come quello di Ematologia, privo di connessione Internet.

«Sulla scia dei progetti volti a migliorare l’assistenza Oncoematologia del territorio – dichiara Sonia Chetta – con le donazioni ricevute grazie al 5X1000 abbiamo deciso di donare Access Point e Computer Portatili all’Unità Operativa di Ematologia, diretta dal Dott. Vincenzo Pavone, in questo modo garantiremo una copertura di Rete Wi-Fi in tutto il reparto a tutti i pazienti ematologici e al personale sanitario, necessaria in questo particolare periodo di emergenza in cui tutti i corsi di formazione, i congressi e le riunioni sono in modalità virtuale. Un gesto di solidarietà a sostegno del personale sanitario impegnato in questa emergenza sanitaria che è stato possibile grazie all’impegno dei nostri volontari durante le iniziative di raccolta fondi e grazie a tutti i nostri sostenitori che in pochi hanno ci ha non permesso di raggiungere, grazie alle loro donazioni, risultati insperati come l’attivazione di borse di studio per infermieri attivate nel reparto di Oncoematologia Pediatrica, e le donazioni di strumentazioni medicali agli ospedali salentini, e il sostegno a cure e ai viaggi della speranza verso ospedali del territorio nazionale dei giovani pazienti e delle loro famiglie, tantissime in difficoltà economiche

«In questo periodo particolare durante il quale una buona parte del nostro lavoro si svolge via web – ha affermato il dottor Vincenzo Pavone – quella che può sembrare una semplice donazione di apparecchiature in realtà è un grande aiuto e fornisce un grosso supporto al nostro lavoro che quotidianamente svolgiamo in reparto al fianco dei pazienti. Gli strumenti che ci sono stati donati sono fondamentali perché ci aiutano a comunicare in modo più veloce, sicuro ed efficace e a confrontarci, anche se a distanza, con i colleghi di altri reparti ed ospedali che diversamente non potremmo raggiungere e a continuare ad essere aggiornati.»

L'articolo Donati all’Ospedale “Panico” di Tricase computer portatili e access point sembra essere il primo su Puglia News 24.

]]>
Coronavirus Puglia, dati del 16 gennaio: +1.123 nuovi positivi https://www.puglianews24.eu/coronavirus-puglia-dati-16-gennaio-2021-49738.html Sat, 16 Jan 2021 14:26:11 +0000 https://www.puglianews24.eu/?p=49738 Il bollettino di sabato 16 gennaio 2021: salgono a 56.003 i casi attualmente positivi al Covid-19 in regione, 15 decessi REGIONE – Nuova giornata di informazione da Puglianews24.eu sulla situazione dell’emergenza Coronavirus in Regione per sabato 16 gennaio 2021. Di seguito i dati del bollettino del primo pomeriggio e unico per la giornata. In Puglia, sono stati registrati 10.600 […]

L'articolo Coronavirus Puglia, dati del 16 gennaio: +1.123 nuovi positivi sembra essere il primo su Puglia News 24.

]]>
coronavirus sabato

Il bollettino di sabato 16 gennaio 2021: salgono a 56.003 i casi attualmente positivi al Covid-19 in regione, 15 decessi

REGIONE – Nuova giornata di informazione da Puglianews24.eu sulla situazione dell’emergenza Coronavirus in Regione per sabato 16 gennaio 2021. Di seguito i dati del bollettino del primo pomeriggio e unico per la giornata.

In Puglia, sono stati registrati 10.600 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 1123 casi positivi: 406 in provincia di Bari, 76 in provincia di Brindisi, 100 nella provincia BAT, 217 in provincia di Foggia, 79 in provincia di Lecce, 239 in provincia di Taranto, 1 residente fuori regione, 5 casi di residenza non nota.

Sono stati registrati 15 decessi: 3 in provincia di Bari, 2 in provincia BAT, 3 in provincia di Brindisi, 3 in provincia di Foggia, 4 in provincia di Taranto.

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 1.174.161  test.

49.692 sono i pazienti guariti.

56.003 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 108.520, così suddivisi:

41.466 nella Provincia di Bari;

12.371 nella Provincia di Bat;

7.939 nella Provincia di Brindisi;

23.351 nella Provincia di Foggia;

8.702 nella Provincia di Lecce;

14.017 nella Provincia di Taranto;

556 attribuiti a residenti fuori regione;

108 provincia di residenza non nota.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

Il bollettino epidemiologico Regione Puglia 16.1.2021 è disponibile al link: http://rpu.gl/0XqrY

L'articolo Coronavirus Puglia, dati del 16 gennaio: +1.123 nuovi positivi sembra essere il primo su Puglia News 24.

]]>