Disastro ferroviario, lutto cittadino a Trani nel giorno delle esequie

32

Lo ha disposto il sindaco

logo comune di TraniTRANI – Il sindaco di Trani, Amedeo Bottaro, ha disposto, attraverso un’ordinanza, la proclamazione del lutto cittadino nella giornata di svolgimento dei funerali delle vittime del disastro ferroviario che ha colpito il territorio del nord barese.

Il documento dispone “il divieto ai titolari di attività commerciali di comportamenti che contrastino con il dolore della comunità e lo spirito di partecipazione della cittadinanza al lutto, il divieto, in particolare, di attività ludiche, musicali, spettacolari e di intrattenimento e di ogni altro comportamento che contrasti con il carattere luttuoso e con il decoro urbano rispettoso del lutto”.

La Città di Trani, attraverso i suoi amministratori, parteciperà alle esequie e porterà sul luogo di svolgimento delle stesse il gonfalone comunale.

Il sindaco di Trani già da ieri aveva disposto di issare a mezz’asta in segno di lutto, le bandiere poste sul palazzo municipale. Sempre ieri è stato deciso – come già comunicato – di rinviare a data da destinarsi la presentazione del regolamento comunale sulla collaborazione tra cittadini e amministrazione per la cura, la gestione condivisa e la rigenerazione dei beni comuni urbani, inizialmente programmata per oggi pomeriggio in biblioteca.