“Dire fare baciare lettera testamento”, in scena al Teatro Kismet di Bari

6

Domenica 11 dicembre il nuovo appuntamento della Stagione Famiglie prevede  lo spettacolo dal ritmo travolgente che racconta tante storie e il laboratorio creativo a tema

BARI – Domenica 11 dicembre 2022, alle ore 18.00, al Teatro Kismet andrà in scena “Dire fare baciare lettera testamento” di Valeria Raimondi ed Enrico Castellani, produzione Teatro Koreja in collaborazione con Babilonia Teatri, per il nuovo appuntamento della Stagione 2022/23 Famiglie a teatro, a cura di Teresa Ludovico, interamente dedicata al pubblico più giovane.

Uno spettacolo che è soprattutto un invito all’infanzia a giocare, un invito a scoprire le possibilità del fare, del fare da soli, del fare insieme.

Dire fare baciare lettera testamento è, nel pensiero degli autori, un personale manifesto dei diritti del bambino. Riflette su un tempo, il nostro, e su una società caratterizzati da ritmi sempre più frenetici ed accelerati dove spesso i bambini vengono trattati come piccoli adulti, senza rispettare i loro tempi, i loro bisogni e senza riservare loro ascolto adeguato. Lo spettacolo attraverso diversi quadri che si susseguono con ritmo travolgente mostra e fa vivere come un bambino abbia bisogno di fare esperienze, di come abbia bisogno che gli vengano accordate stima e fiducia.

Uno spettacolo che subito delinea come, se giocare è il lavoro dei bambini, per giocare però servono delle condizioni che lo permettano e queste condizioni non sono i bambini a doverle creare, sono i grandi. E devono pensare a permettere ai bambini di esercitare i loro diritti: “Un bambino ha diritto al dialogo. / Ha diritto alla quiete e al silenzio. / Ha diritto ad uscire quando piove, a giocare con l’acqua, a saltare nelle pozzanghere e a bagnarsi. / Ha diritto a piantare chiodi, a segare e raspare legni, a scartavetrare, a incollare. / Ha diritto a rompere le uova, a sbatterle e a impastare l’acqua e la farina. / Ha diritto a giocare con la terra, a fare torte di fango e castelli di sabbia. / Ha diritto agli odori. / Ha diritto al buio, a giocare con le ombre e le pile. A dormire la notte all’aperto. / Un bambino ha diritto all’alba e al tramonto. / Ha diritto alle sfumature, / al sole che sorge, / all’aurora, / ha diritto al crepuscolo, / ha diritto ad ammirare la notte, la luna, le stelle / ha diritto ad incontrare i fantasmi e ad avere paura”.

Lo spettacolo sarà preceduto alle 16.30 dall’’Art Lab’: i piccoli spettatori, accompagnati dai professionisti di Nati Curiosi, prenderanno parte a un laboratorio creativo che gli permetterà di realizzare piccoli progetti artistici.

Botteghino

I biglietti per gli spettacoli della Stagione 2022.23 ‘Famiglie a teatro’ partono da 8 euro disponibili al botteghino del Teatro Kismet (Strada San Giorgio martire 22F, Bari) e online sul circuito Vivaticket.com. E per chi possiede la Ki(d)smet Card, ritirabile gratuitamente al botteghino del Kismet, è possibile acquistare il biglietto a prezzo scontato. Previsto anche un abbonamento che permette l’accesso a tutti gli spettacoli della Stagione Famiglie a teatro del Kismet, al prezzo di 60 euro.

Per info: 335 805 22 11 – 080 579 76 67 / botteghino@teatrokismet.it. Il programma completo della Stagione 2022.23 ‘Famiglie a teatro’ sul sito www.teatridibari.it