Digestore anaerobico di Tersan Puglia, il 16 marzo l’inaugurazione

26

Il primo biometano prodotto in Puglia da rifiuti organici pronto a essere immesso nella rete Snam

MODUGNO (BA) – Sarà inaugurato mercoledì 16 marzo 2022 alle 18 il nuovo digestore anaerobico di Tersan Puglia spa, con gli interventi del presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, del presidente nazionale Anci e sindaco di Bari, Antonio Decaro e di Cristian Acquistapace, Executive Vice President Business Unit Environment & Efficiency di Snam e Chairman di Snam4Environment, e di Stefano Bronzini, rettore dell’Università degli studi di Bari

Alle 16,30 l’amministratore delegato di Tersan Puglia, Leonardo Delle Foglie, accompagnerà i giornalisti in una visita all’impianto, illustrando il percorso produttivo (dall’arrivo dei rifiuti organici alla produzione del compost e del biometano), le innovazioni tecnologiche introdotte e gli investimenti effettuati.

Il taglio del nastro, a partire dalle 18, sarà l’avvio dell’immissione del primo metro cubo di biometano nella sete gas Snam. Da questo momento Tersan Puglia sarà in grado di produrre 1.900.000 m³/anno che permetterà una riduzione di emissioni di Co2 in atmosfera di circa 3700 t/anno.

Il biometano è un biocarburante avanzato che può giocare un ruolo primario nella transizione energetica e non solo. Tersan Puglia rafforza la propria vocazione circolare affiancando alla produzione di fertilizzanti organici, necessari a un’agricoltura sostenibile e rigenerativa, la produzione di energia rinnovabile. Agricoltura, ambiente ed energia chiudono il cerchio virtuoso del recupero dando nuova vita ai rifiuti organici.