Dalla Campania in Puglia con 70 quintali di botti, denunciato

19

polizia lecceBRINDISI – Un 48enne di origini campane è stato denunciato perché era in trasferta in Puglia per consegnare illecitamente fuochi d’artificio, 70 quintali di esplosivo, ritirati da una ditta con sede in provincia di Caserta e destinati a clienti nelle città di Avellino, Bitritto (Bari), Latiano (Brindisi) e Lecce. Lo hanno scoperto i poliziotti del Nucleo interregionale Artificieri di Bari.

Dopo aver individuato il furgone su cui viaggiava, un Fiat Ducato, gli agenti hanno contattato i colleghi della Questura di Brindisi che hanno rintracciato il mezzo, lungo la Statale 16, e lo hanno sottoposto a controllo. L’uomo è stato denunciato per il trasporto e la detenzione abusiva di materiale esplodente, mentre gli esplosivi che il corriere non aveva ancora consegnato sono stati sequestrati.