Csv San Nicola e Comune Giovinazzo insieme per il volontariato

97

Informazione, consulenza e informazione per coltivare un modello di cittadinanza attiva organizzato e sussidiario

locandina inaugurazione sportello volontariatoGIOVINAZZO (BA) – Il tessuto sociale di Giovinazzo si arricchisce di uno strumento innovativo e significativo per consolidare la propria trama e renderla ancora più efficace strutturata in risposta ai bisogni espressi dal territorio. Si tratta dello Sportello per il Volontariato che sarà inaugurato dal Centro di Servizio al Volontariato “San Nicola”, rappresentato dalla presidente Rosa Franco, e dal Comune di Giovinazzo, rappresentato dall’assessore alla Solidarietà sociale Michele Sollecito, mercoledì 30 marzo, alle ore 12.30 presso il Comune di Giovinazzo.
Lo Sportello per il Volontariato, che sarà ubicato presso il Comune di Giovinazzo e sarà gestito da un collaboratore del Csv “San Nicola” il giovedì a settimane alterne, dalle ore 16.00 alle ore 18.00, rappresenterà un punto di riferimento per tutti i cittadini che vorranno ricevere maggiori informazioni relativamente alle attività di volontariato presenti sul proprio territorio, anche per regalare parte del proprio tempo a favore del bene comune. Lo Sportello, inoltre, offrirà a tutte le organizzazioni presenti nel Comune e nel circondario informazioni utili relativamente alle attività svolte gratuitamente dal Csv “San Nicola” a loro favore, come la formazione, la consulenza legale, amministrativa, grafica, progettuale, la formazione, la comunicazione, la promozione, azioni tese a rendere le organizzazioni più strutturate e capaci di rispondere in maniera sempre più competente alle sfide odierne lanciate dalle problematiche sociali. È un percorso di crescita che vuole accompagnare il volontariato a diventare protagonista alla pari degli altri soggetti del territorio, pubblici e privati, nell’analisi, progettazione ed erogazione di servizi a favore della comunità. Per questo, lo Sportello favorirà, anche, il dialogo tra le istituzioni e il volontariato in un’ottica di reale sussidiarietà per il bene comune.
Rosa Franco, presidente del Csv “San Nicola” afferma: “Accogliamo con grande entusiasmo questa nuova collaborazione con il Comune di Giovinazzo, segno della lungimiranza dell’ Amministrazione locale che sa fare sistema con tutti i protagonisti del territorio, a partire dal Csv “San Nicola”, per la crescita e lo sviluppo del bene comune. Aprire uno Sportello per il Volontariato significa offrire alla cittadinanza uno strumento di grande utilità per essere incisivi nelle politiche attive del paese, significa rafforzare il tessuto associazionistico presente e renderlo ancora più strutturato e ramificato per rispondere in maniera competente e professionale ai bisogni espressi dalla popolazione.
Oggi al volontariato si chiede quella marcia in più, quel salto di qualità che, grazie a intese come queste, si può offrire, accompagnando la comunità in una crescita partecipativa rilevante. È dimostrato, infatti, che, laddove la comunità è povera di realtà associazionistiche dinamiche e propositive, l’intera società risulta deprivata innanzitutto del bene primario che è quello relazionale e, a seguire, di un welfare realmente rispondente alle necessità dei cittadini. Infine, soprattutto in questi tempi, sono le associazioni che spesso offrono quei servizi che le amministrazioni non riescono a soddisfare a causa dei tagli alle risorse economiche. Pertanto, si rende necessaria una fattiva collaborazione tra privato e pubblico, nell’esempio dello Sportello per il Volontariato, al fine di garantire un forte dinamismo comunitario e associazionistico di alto profilo”.
Michele Sollecito, assessore alla Solidarietà sociale del Comune di Giovinazzo, dichiara: “Sono lieto di questa nuova opportunità di formazione e informazione che si rende operativa sul nostro territorio grazie alla collaborazione con il CSV San Nicola. Il nostro territorio vanta un ottimo tessuto associativo legato al volontariato, con il supporto qualificato del CSV non possiamo che fare un grande salto di qualità e aprire nuovi scenari soprattutto per quanti, più giovani, vogliano conoscere al meglio l’esperienza del volontariato e del servizio. Ringrazio la presidente, Rosa Franco, per la disponibilità sincera e per la collaborazione fattiva con la nostra realtà”.