Corso di cittadinanza per genitori del progetto “La Comunità educante” a Salve e Alessano

9

la comunità educante

LECCE – Doposcuola, laboratori creativi e di formazione, interventi di riqualificazione di edifici scolastici e spazi pubblici e molte altre opportunità per bambine e bambini dai 5 ai 14 anni, insegnanti e genitori: proseguono nel Capo di Leuca le attività del progetto “La Comunità educante. Al lavoro… in Armonia”, selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

Coordinato dall’Arci Cassandra di Salve in partenariato con l’associazione Narrazioni (promotrice, tra le altre iniziative, del festival letterario “Armonia. Narrazioni in Terra d’Otranto”), la Cooperativa San Francesco, l’Ambito sociale territoriale di Gagliano del Capo e gli Istituti Comprensivi di Alessano-Specchia e Salve-Morciano-Patù con il monitoraggio del MIPA – Consorzio per lo sviluppo delle metodologie e delle innovazioni nelle pubbliche amministrazioni, dal 3 febbraio al 22 luglio il progetto propone un corso di “Formazione alla cittadinanza” per genitori.

Giovedì 3 (ore 18) nel plesso in via Rosenberg a Salve e venerdì 4 febbraio (ore 18) nella scuola in Via Rimembranze ad Alessano prenderà infatti il via il primo modulo del Corso dedicato alla Tutela del paesaggio e al rispetto dell’ambiente a cura di Adriana Biasco, biologa, componente dell’AIGAE (Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche), collaboratrice dell’Università degli Studi di Napoli Parthenope e dell’associazione ambientalista Marevivo, formatrice con la passione per la fotografia.

Nel corso di sei mesi mesi, con un appuntamento settimanale di due ore, i genitori affronteranno anche il tema dei regolamenti comunali e sovra comunali che disciplinano i servizi pubblici, approfondiranno l’architettura istituzionale e i diritti/doveri di cittadinanza, conosceranno i servizi offerti per il sostegno all’equilibrio e al reddito delle famiglie, studieranno le tecniche di affiancamento dei figli nell’approccio alle problematiche scolastiche, discuteranno insieme di educazione sessuale e psicologia della sessualità adolescenziale, saranno introdotti alla lettura ad alta voce e al mondo delle biblioteche comunali e scolastiche, riceveranno consigli per l’uso più consapevole dei social e degli strumenti tecnologici.

Gli argomenti saranno affrontati non solo su base teorica ma anche con attività pratica. Su base volontaria i genitori saranno infatti coinvolti nella pulizia periodica degli spazi dentro e fuori la scuola con l’adozione e la coltivazione di aiuole e di altri spazi pubblici che, grazie alla collaborazione con le Pro Loco che aderiranno al Patto Educativo Territoriale, sarà possibile curare e manutenere. Il progetto cofinanzierà, infatti, alcune iniziative destinando un budget annuale all’acquisto di materiali utili a queste attività (buste, palette, piantumazioni, materiale agricolo, cartelli segnaletici per le aiuole adottate, gadget promozionali, ecc.).