Coronavirus in Puglia, dati del 27 agosto: +302 nuovi positivi

40

coronavirus covid-19 venerdì

Il bollettino di venerdì 27 agosto 2021: salgono a 4.596 i casi positivi al Covid-19 in regione, tre decessi

REGIONE – Nuova giornata di informazione da Puglianews24.eu sulla situazione dell’emergenza Coronavirus in Regione per venerdì 27 agosto 2021. Andiamo a vedere di seguito i dati del bollettino della giornata a cura della Regione Puglia sulla base degli ultimi dati comunicati, facciamo il punto della situazione, quindi gli aggiornamenti sulla campagna vaccinale.

In Puglia, sono stati registrati 13.248 test per l’infezione da Covid-19 Coronavirus e sono stati registrati 302 casi positivi: 41 in provincia di Bari, 20 in provincia di Brindisi, 76 nella provincia BAT, 44 in provincia di Foggia, 83 in provincia di Lecce, 33 in provincia di Taranto, 1 caso di residente fuori regione, 4 in via di definizione.

Tre decessi registrati.

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 3.234.160 test.

251.430 sono i pazienti guariti.

4.596 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 262.727, così suddivisi:

  • 97.144 nella Provincia di Bari;
  • 27.288 nella Provincia di Bat;
  • 20.796 nella Provincia di Brindisi;
  • 46.353 nella Provincia di Foggia;
  • 29.429 nella Provincia di Lecce;
  • 40.324 nella Provincia di Taranto;
  • 952 attribuiti a residenti fuori regione;
  • 441 provincia di residenza non nota.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

IL PUNTO SULLA CAMPAGNA VACCINALE IN PUGLIA AL 26 AGOSTO

Andiamo a vedere le ultime informazioni sulla campagna vaccinale secondo quanto riferito dal Portale Regione Puglia. Sono 5.292.519 le dosi di vaccino anticovid somministrate sino ad oggi in Puglia (dato aggiornato alle ore 17.00 dal Report del Governo nazionale. Le dosi sono il 90% di quelle consegnate dal Commissario nazionale per l’emergenza, 5,879.598).

ASL BARI

Continuano a rispondere in massa gli studenti delle scuole di Bari e provincia alla chiamata attiva della ASL di Bari per la vaccinazione prima del rientro a scuola. La campagna dedicata ai giovani della fascia di età compresa fra i 12 e i 19 anni si sta completando con ottimi risultati: oltre alla formula di accesso a sportello, sono attivi in tutti gli hub percorsi a loro dedicati. Dal 23 agosto ad oggi sono state eseguite già oltre 10mila somministrazioni agli studenti, a fronte delle 102mila (tra prime e seconde dosi) già effettuate finora. Gli spazi dedicati alle scuole attraverso la chiamata attiva rappresentano una ulteriore spinta alla campagna vaccinale che in questa fascia di età ha fatto registrare in provincia di Bari una straordinaria adesione, tanto è vero che il 68 per cento finora dei 12 – 19 anni è stato coperto con almeno una dose di vaccino, il 70 per cento solo a Bari città e il 35 per cento ha completato il ciclo. Il Dipartimento di prevenzione – con la collaborazione dell’ufficio scolastico provinciale – ha predisposto un cronoprogramma dettagliato scuola per scuola, affinchè ci siano in tutti gli hub territoriali percorsi dedicati agli studenti che non hanno ancora aderito alla vaccinazione.

Ieri mattina nell’hub Fiera del Levante a Bari hanno avuto accesso gli alunni delle scuole secondarie di 2^ grado Scacchi e Marco Polo di Bari; nel pomeriggio è toccato agli studenti dell’istituto Bianchi Dottula. In provincia, a Gravina sono previste oggi le vaccinazioni per gli studenti del liceo scientifico statale G. Tarantino, a Ruvo per Istituto Tecnico Commerciale Tannoia, Scuola secondaria statale Cotugno-Carducci, Liceo Scientifico O. Tedone, Liceo Linguistico G. D’Arezzo, a Corato per scuola media Tattoli De Gasperi, a Toritto per il comprensorio Bosco- Manzoni, a Giovinazzo per la scuola Bavaro- Marconi, a Molfetta per i licei Einstein- Da Vinci e gli istituti Amerigo Vespucci, Battisti Pascoli, Manzoni- Poli, e a Bitonto per il comprensorio Carmine Sylos.

Per facilitare le procedure vaccinali, è consigliato agli studenti maggiorenni di portare nell’hub il consenso compilato e firmato (Modulo unificato consenso informato vaccinazione anti Covid-19). Gli studenti minorenni dovranno invece essere accompagnati preferibilmente da un solo genitore, muniti di modulo di consenso informato minori e modulo delega correttamente compilati e firmati con fotocopia del documento di identità del genitore delegante, per evitare una eccessiva presenza di persone all’interno della struttura. Resta ferma comunque la disponibilità degli hub, nel caso in cui gli studenti tra i 12 e 19 anni siano impossibilitati a rispettare il cronoprogramma, di accogliere i ragazzi anche a sportello. (in allegato foto hub fiera Bari oggi vaccinazioni 12-19 anni).

ASL BRINDISI

Sono partite ieri negli hub della Asl di Brindisi le sessioni di vaccinazione degli studenti tra i 12 e i 19 anni organizzate in collaborazione con gli istituti scolastici del territorio provinciale. Nell’hub del centro anziani di Bozzano a Brindisi oggi vaccinazioni per chi frequenta le scuole Ferraris e Santa Chiara e nell’hub del centro commerciale Conforama di Fasano per gli studenti degli istituti Da Vinci e Galilei.

Il 27 agosto nell’hub del PalaGentile di Ostuni si terrà una sessione organizzata in collaborazione con la scuola Barnaba-Bosco, dalle 14.30 alle 20, mentre nel pressostatico di San Vito dei Normanni in calendario una seduta programmata con l’istituto scolastico di San Michele Salentino, dalle 14.30 alle 21. Il 30 agosto nel centro anziani di Bozzano, dalle 14.30 alle 19, saranno vaccinati gli studenti degli istituti Bozzano e Majorana di Brindisi.

Inoltre, i ragazzi possono recarsi senza prenotazione nei centri vaccinali per ricevere la prima dose secondo il programma elaborato dal Dipartimento di Prevenzione, che ha messo a disposizione strutture e personale per garantire la massima copertura della popolazione scolastica in vista dell’inizio delle lezioni in presenza.

Nel pomeriggio del 26 agosto, i 12-19enni possono recarsi nel centro vaccinale allestito nella scuola primaria di San Donaci, aperto fino alle 20.

Il 27 agosto è prevista l’apertura dei centri di San Donaci, Mesagne, Francavilla Fontana, Conforama di Fasano e di quello dell’istituto Marconi-Flacco di Brindisi, dalle 14.30 alle 20.

Il 30 agosto, poi, dalle 14.30 alle 20 i ragazzi potranno ricevere la prima dose nel centro della scuola De Amicis di Francavilla, al PalaGentile di Ostuni, nel tensostatico di Oria, nell’istituto Marconi-Flacco di Brindisi.

Il 31 agosto, infine, saranno attivi i centri vaccinali di San Donaci, Mesagne, PalaVinci di Brindisi, Francavilla e Oria, tutti dalle 14.30 alle 20, e quello del PalaGentile di Ostuni, dalle 14.30 alle 19.30

ASL BT

In collaborazione con tutti gli istituti scolastici della Provincia che stanno già facendo le chiamate attive, la Asl Bt ha organizzato 3 giornate di vaccinazione dedicate ai giovani che si aggiungono alle vaccinazioni a sportello attive dal 16 agosto.

Le vaccinazioni si terranno venerdì 27 agosto dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19 negli hub di Andria, Barletta, Margherita di Savoia e Canosa di Puglia, lunedì 30 agosto e mercoledì 1 settembre dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19 negli hub di Andria, Barletta, Bisceglie, Trani, Canosa e Margherita di Savoia. L’ obiettivo è quello di raggiungere la copertura totale prima dell’inizio dell’anno scolastico.

Per i minori è necessaria la presenza di entrambi i genitori o, in alternativa, è possibile presentare una delega con documento di riconoscimento. I moduli sono stati pubblicati sul Portale della Asl Bt.

ASL FOGGIA

Sono 772.146 le somministrazioni effettuate in provincia di Foggia dall’avvio della campagna vaccinale. Ad oggi ha ricevuto almeno una dose di vaccino il 79,4% delle persone di età superiore a 12 anni. Ha concluso il ciclo vaccinale il 63,4% degli over 12.

Nel dettaglio, a ieri mattina, in provincia di Foggia, hanno già ricevuto la seconda dose: 36.371 ultraottantenni (pari all’87,9%) su 38.873 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 93,9%); 47.612 persone di età compresa tra 79 e 70 anni (pari all’82,1%) su 53.909 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 92,3%); 56.472 persone di età compresa tra 69 e 60 anni (pari al 75,4%) su 66.953 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 88,8%); 64.886 persone di età compresa tra 59 e 50 anni (pari al 69,2%) su 76.427 che hanno ricevuto la prima dose (pari all’81,1%); 50.451 persone di età compresa tra 49 e 40 anni (pari al 57,1%) su 63.947 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 71,4%); 36.763 persone di età compresa tra 39 e 30 anni (pari al 49%) su 49.250 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 63,8%); 34.009 persone di età compresa tra 29 e 20 anni (pari al 45%) su 50.794 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 65,3%); 16.357 giovani di età compresa tra 19 e 12 anni (pari al 31%) su 29.053 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 53,9%).

I medici di medicina generale hanno somministrato in tutto 155.468 dosi di vaccino di cui 19.093 a domicilio.

ASL LECCE

Prosegue la campagna di vaccinazione in provincia di Lecce: 5640 le vaccinazioni effettuate nella giornata di ieri, di cui 200 nelle scuole a ragazzi di età compresa tra i 12 e i 19 anni. Grande successo per l’Open Day Janssen svoltosi in serata in Piazza Duomo a Lecce. In quasi 300 hanno deciso di ricevere, senza prenotazione, nel nostro ambulatorio medico mobile, il vaccino monodose antiCovid prodotto da Johnson & Johnson.

Le altre vaccinazioni sono state eseguite: 516 nella Struttura Operativa Territoriale della Protezione Civile di Campi Salentina, 433 nel Complesso Euroitalia di Casarano, 400 nel PTA di Gagliano del Capo, 311 nel Centro Polivalente Comunale di Galatina, 396 nella Palestra del Liceo Scienze Umane “Q. Ennio” di Gallipoli, 402 nel Museo Sigismondo Castromediano di Lecce, 1022 nella Caserma Zappalà di Lecce, 242 nella RSSA comunale di Martano, 331 nello Stabile Zona Industriale di Nardò, 346 nel Centro aggregazione giovanile di Spongano, 216 nell’edificio Comunale “Mercato delle Idee” di Muro Leccese, 163 nel Pta di Maglie, 147 nel Dea Fazzi, 165 dai Medici di medicina generale.

ASL TARANTO

Per l’aggiornamento della campagna vaccinale in Asl Taranto, ad oggi sono state somministrate 725.032 dosi di vaccino in totale. Rispetto a questo dato, circa 342 mila cittadini hanno completato il ciclo vaccinale.

Per quanto riguarda le somministrazioni effettuate negli hub vaccinali del territorio ionico, il dato aggiornato a stamane riporta oltre 2200 dosi di vaccino, così distribuite: a Taranto, 653 dosi in Arsenale e 97 presso la Svam, 600 a Martina Franca, 95 a Manduria, 107 a Ginosa, 593 a Grottaglie, 119 a Massafra. La campagna di vaccinazione per i giovani 12-18 anni procede anche oggi con accesso libero presso gli hub di Taranto SVAM (SCUOLA VOLONTARI AERONAUTICA MILITARE), Ginosa, Manduria e Massafra, operativi fino alle ore 16, e con ordinaria prenotazione dei posti a loro riservati negli hub dell’Arsenale Militare di Taranto, Grottaglie e Martina Franca.