Coronavirus in Puglia, dati del 21 maggio: +365 nuovi positivi

17

coronavirus covid-19 venerdì

Il bollettino di venerdì 21 maggio 2021: scendono a 33.147 i casi positivi al Covid-19 in regione, 18 decessi

REGIONE – Nuova giornata di informazione da Puglianews24.eu sulla situazione dell’emergenza Coronavirus in Regione per venerdì 21 maggio 2021. Andiamo a vedere di seguito i dati del bollettino della giornata a cura della Regione Puglia sulla base degli ultimi dati comunicati quindi spazio alle notizie sulla campagna vaccinale.

In Puglia, sono stati registrati 8.415 test per l’infezione da Covid-19 Coronavirus e sono stati registrati 365 casi positivi: 92 in provincia di Bari, 65 in provincia di Brindisi, 38 nella provincia BAT, 56 in provincia di Foggia, 73 in provincia di Lecce, 40 in provincia di Taranto, 1 caso di provincia di residenza non nota.

Sono stati registrati 18 decessi: 12 in provincia di Bari, 2 in provincia di Brindisi, 2 in provincia BAT, 2 in provincia di Lecce.

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati complessivamente 2.423.491 test.

  • 208.578 sono i pazienti guariti.
  • 33.147 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 248.085 così suddivisi:

  • 93.932 nella Provincia di Bari;
  • 24.841 nella Provincia di Bat;
  • 18.967 nella Provincia di Brindisi;
  • 44.404 nella Provincia di Foggia;
  • 26.010 nella Provincia di Lecce;
  • 38.762 nella Provincia di Taranto;
  • 790 attribuiti a residenti fuori regione;
  • 379 provincia di residenza non nota.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti. Il bollettino epidemiologico Regione Puglia 21.5.2021 è disponibile al link: http://rpu.gl/uQs4d.

IL PUNTO SULLA CAMPAGNA VACCINALE IN PUGLIA AL 20 MAGGIO

Andiamo a vedere le ultime informazioni sulla campagna vaccinale secondo quanto riferito dal Portale Regione Puglia. Sono 1.974.993 le dosi di vaccino anticovid somministrate sino ad oggi in Puglia (dato aggiornato alle ore 17 del 20 maggio 2021 dal report del Governo nazionale).

ASL BARI

In totale nella giornata del 19 maggio sono state somministrate nei centri ASL 10.583 dosi, di cui 7.824 prime dosi e 2.759 seconde. Soltanto nell’hub Fiera sono state effettuate 734 somministrazioni. Sono ulteriori 2404 le persone con fragilità per età e patologia ad aver ricevuto nelle ultime 24 ore una dose di vaccino. La campagna vaccinale della ASL di Bari, in sinergia con i medici di Medicina generale, sta proseguendo regolarmente nei centri territoriali per terminare la quota parte residuale della categoria dei soggetti fragili.

ASL BRINDISI

Nella Asl di Brindisi sono 6mila i soggetti ad elevata fragilità che devono essere vaccinati entro il 31 maggio. È il risultato dell’attività di ricognizione svolta dall’Ufficio Cup della direzione generale che ha incrociato i dati in suo possesso con quelli regionali. Mercoledì sono state circa 3.000 le vaccinazioni effettuate, tra cui quelle per soggetti affetti da malattie rare, allergici e per le varie fasce d’età. Oltre 14mila le dosi di vaccino Pfizer consegnate ieri alla farmacia dell’ospedale Perrino.

ASL BT

Oltre 3.000 le vaccinazioni effettuate ieri nella provincia Bat. Attivi tutti gli hub del territorio: solo ad Andria sono stati vaccinanti più di 1100 cittadini tra prime e seconde cosi. I medici di base invece continuano la vaccinazione dei pazienti fragili e fragilissimi. Entro fine mese sarà completata, come da programma, anche la vaccinazione dei pazienti rari che non hanno potuto vaccinarsi al primo appello durante il quale è stata garantita la vaccinazione, già completata, a più di 800 pazienti.

ASL FOGGIA

Sono 306.249 le dosi somministrate in provincia di Foggia dall’avvio della campagna vaccinale. Di queste, 211.327 sono le prime dosi, 94.922 le seconde dosi. Continua, insieme alle attività di somministrazione, la ricognizione di tutte le persone estremamente vulnerabili e di quelle di età superiore a 60 anni che non risultano ancora vaccinate. Si comunica che, in base alle disponibilità di vaccino, alcune prenotazioni potrebbero subire una riprogrammazione. In tal caso le persone saranno preventivamente avvisate attraverso attività di recall.

Nel dettaglio, ad oggi: sono 37.795 le persone estremamente vulnerabili che hanno ricevuto la prima dose e 17.527 che hanno fatto anche la seconda somministrazione. Vaccinati con la prima dose anche 13.378 caregivers/familiari conviventi; in 6.474 hanno ricevuto anche la seconda. Le persone ultraottantenni che hanno ricevuto la prima somministrazione sono 36.949; di queste, 32.430 hanno ricevuto anche la seconda dose. Inoltre: hanno ricevuto la prima dose di vaccino 46.779 persone di età compresa tra 79 e 70 anni e di queste 12.306 anche la seconda. Hanno ricevuto la prima dose 54.080 persone di età compresa tra 69 e 60 anni e, di queste, 13.528 hanno ricevuto anche la seconda dose.

Hanno ricevuto la prima dose anche 35.211 persone di età compresa tra 59 e 50 anni e, di queste, 14.615 hanno fatto la seconda somministrazione. Hanno concluso il ciclo vaccinale 8.181 operatori scolastici su un totale di 15.749 che hanno ricevuto la prima dose e 460 appartenenti alle forze dell’ordine su 3.247 che hanno ricevuto la prima dose. I medici di medicina generale hanno somministrato, ad oggi, 82.269 dosi di vaccino di cui 13.396 a domicilio.

ASL LECCE

Raggiungono quota 388541 – di cui 261373 prime dosi – le vaccinazioni effettuate finora nella ASL Lecce. Prosegue la campagna di vaccinazione nei Punti vaccinali di popolazione, nei centri sanitari e da parte dei Medici di medicina generale: circa 4500 le vaccinazioni effettuate nella giornata di mercoledì. 104610 le dosi – di cui 56240 prime dosi – quelle somministrate agli ultra80enni (copertura vaccinale rispetto alla popolazione del 92,81%), 94.334 le dosi – di cui 72.533 prime dosi – quelle somministrate alle persone della fascia 79/70 (copertura vaccinale rispetto alla popolazione del 87,79%) e 77.315 – di cui 62694 prime dosi – quelle somministrate alle persone appartenenti alla fascia 69/60 (copertura vaccinale rispetto alla popolazione del 62,93%). Prosegue la vaccinazione con prime e seconde dosi dei pazienti fragili, da parte dei medici o dei centri di cura, in base alla patologia: sono 53.821 le dosi – di cui 38.205 prime dosi – quelle finora somministrate a persone vulnerabili per patologia. A quota 50607 – di cui 36.373 prime dosi – le dosi finora inoculate da parte dei Medici di medicina generale.

ASL TARANTO

In Asl Taranto sono state superate mercoledì le 283 mila dosi di vaccino anti-Covid somministrate. Nel dettaglio, circa 197mila persone hanno ricevuto la prima dose, mentre sono più di 86mila le seconde dose somministrate. Nel complesso, nella giornata di ieri sono state somministrate circa 3.200 dosi di vaccino (oltre 2.700 prime dosi e poco più di 500 richiami). La maggior parte dei vaccini sono stati eseguiti presso gli hub vaccinali allestiti a Taranto e provincia. 670 dosi sono state somministrate dai medici di medicina generale nei rispettivi ambulatori, e 85 presso il domicilio degli assistiti. 133 dosi (prevalentemente richiami) sono state somministrate a personale delle forze di polizia presso la Questura di Taranto e la Scuola Allievi Carabinieri.

Ieri mattina, negli hub vaccinali dell’intera provincia sono state somministrate 1.707 dosi, così distribuite: 288 presso la SVAM di Taranto, 264 al PalaRicciardi di Taranto, 206 a Martina Franca, 144 a Grottaglie, 241 a Manduria, 315 a Massafra, 249 a Ginosa.